Trofeo Motoestate: doppia caduta per l’ormeese Francesca Cagna a Varano

0
461

Domenica 19 maggio era in programma sul Circuito parmense Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari, alla seconda prova del Trofeo Motoestate MES, alla quale ha preso parte, nella classe 300, anche la giovane ormeese Francesca Cagna, tesserata con il Moto Club Drivers Cuneo.

Purtroppo per #Fra146 è andata male, in quanto è incappata con la sua Kawasaki Ninja 400 in una doppia caduta, che l’ha un po’ frastornata. Sentiamo cosa ha riferito.

Brutto da vedere, ma soprattutto brutto da vivere: quando un pilota cade, si spera sempre che stia bene fisicamente e poi la moto viene in secondo piano. Purtroppo però nel motor sport, a livelli italiani o comunque poco conosciuti, non sempre è così, perché tante volte per mettere insieme una moto e per pagarsi un campionato si fanno sacrifici inestimabili (che vengono poi letteralmente buttati nella ghiaia quando si va a fare una brutta scivolata).

Questa volta è toccato a me, ho sbagliato e ne ho pagato le conseguenze: l’inesperienza sulle moto “grandi” purtroppo ai primi problemi viene fuori e questo è avvenuto per una mia incapacità di spiegar le sensazioni della moto e soprattutto nel capire i miei limiti. Q1 del sabato andata male con un 14’ tempo in griglia e Q2 della domenica mattina finita prima del previsto per un high side tra la curva 4 e la curva 5, che mi ha provocato una microfrattura al gomito sinistro ed una bella botta alla schiena (ancora da verificare con una risonanza magnetica visto le condizioni). Riesco a farmi dare il nullaosta per correre la gara dopo non pochi accertamenti medici e parto carica per recuperare il più possibile, ma con la consapevolezza di non sapere dove fosse il limite. Concludiamo quindi questa giornata con una seconda caduta in gara, occorsami al secondo giro,errore mio, per aver voluto correre, nonostante il male lancinante al braccio, che ha poi ceduto dopo poche staccate.  

Chi mi conosce è al corrente della mia testardaggine, che mi spinge a non volermi fermare davanti a niente; cercherò di dare il 110% alla prossima gara, che si disputerà sul Circuito Tazio Nuvolari per cercare di recuperare un po’ di punti in campionato. Ringrazio GalfrèMoto di Elena Galfrè per l’abbigliamento, che mi ha attutito di molto l’impatto e subito dopo Vernicenter per le carene, il motoclub Drivers, Aerre software di Riccardo Fezza, TPR Team Pedercini Racing per avermi rimesso in sesto la moto, Kawasaki Italia, Texport, Multiservice, HJC Sports, Spidi, TCX Malaysia boots, il Ristorante Los Amigos e la new entry Noleggio AC Rent”.

diemme