Grande partecipazione al confronto tra i candidati sindaco di Alba promosso dall’ACA (VIDEO)

0
239

E’ stata importante la risposta della cittadinanza all’invito lanciato ieri sera dall’Associazione Commercianti Albese, di partecipare al confronto tra i quattro candidati alla poltrona di primo cittadino di Alba.

Un Palazzo Mostre e Congressi riempito ben al di là della naturale capienza ha fatto da teatro al confronto tra Carlo Bo, Olindo Cervella, Giorgio Degiorgis e Lorenzo Paglieri, mediato dal giornalista de La Stampa Roberto Fiori, un classico confronto “all’americana” con tre minuti a disposizione per tutti i candidati, per dire la loro su temi caldi quali infrastrutture e viabilità, sicurezza, sanità, commercio, oltre a due domande poste dal pubblico, una più concreta riguardo la chiusura al traffico del centro storico, una più astratta sull’immagine che vorrebbe lasciare di sè ai posteri il futuro sindaco.

“E’ ormai tradizione che l’ACA a pochi giorni dalle votazioni organizzi il confronto pubblico tra i candidati alla carica di Sindaco – esordisce Giuliano Viglione, presidente dell’Associazione Commercianti – Questo è un momento importante perchè i candidati, dagli incontri avuti nei giorni passati con la cittadinanza e con le forze imprenditoriali, hanno ricevuto delle sollecitazioni, delle richieste, dei suggerimenti… acquisendo una visione ulteriore sulle problematiche della città ma anche delle importanti informazioni per migliorare Alba. Che cosa chiediamo al nuovo sindaco e alla sua squadra? Naturalmente l’impegno per una buona amministrazione, con un costante ascolto di tutti i cittadini e di tutte le forze imprenditoriali ma soprattutto chiediamo di avere una nuova visione sulla città che possa proiettare Alba e tutto il suo territorio verso nuovi traguardi, per consolidare i successi degli anni passati e creare nuove opportunità per tutti. E’ ovvio che i problemi più urgenti devono avere priorità nell’agenda del nuovo sindaco, ma al nuovo sindaco noi chiediamo anche di osare di più. Se i nostri nonni, se i nostri padri non avessero osato ai loro tempi, molto più difficili rispetto a quelli attuali, oggi non avremmo successi da consolidare. Il commercio, il turismo, tutte le attività fanno ormai parte integrante della nostra comunità e di tutto il territorio, quel territorio del quale il nuovo sindaco dovrà essere riferimento”.

Il confronto dei quattro candidati sindaco sul tema del Commercio:

La domanda del pubblico: “Se diventassi sindaco, vorrei essere ricordato per…”

Le riflessioni finali dei quattro candidati sindaco: