PLAYOUT SERIE C: Lucchese-Cuneo atto primo, biancorossi sconfitti 2-0 al “Porta Elisa” 

0
672

Allo stadio “Porta Elisa” il Cuneo deve arrendersi alla Lucchese: la gara di andata dei playout termina 2-0 in favore dei padroni di casa. I biancorossi soffrono le assenze, una per reparto, di Castellana, Bobb e Gissi. Sulla panchina cuneese torna Scazzola, mentre su quella rossonera è ancora assente Favarin per la squalifica di cinque mesi a causa della violenta testata sferrata al vice allenatore dell’Alessandria Mancin lo scorso gennaio.

Un avvio di gara shock per il Cuneo: dopo appena due minuti di gioco cross di Favale, sponda di Di Nardo e tocco vincente di Sorrentino che di testa mette in rete. Il Cuneo accusa il colpo e i padroni di casa al non demordono raddoppiando al 13’ con destro angolato di Zanini, portando gara sul 2-0.

Al 16’  Emmausso sfiora il palo alla destra di con una conclusione dai 20 metri: sarà l’unica occasione in favore dei biancorossi nel corso del primo tempo. La Lucchese copre bene gli spazi con un gran pressing, concedendo quasi nulla al Cuneo. Al 25′ gli ospiti si rendono ancora rendersi pericolosi con un tiro di Strechie dalla distanza, ma la palla termina alta.

Alla mezz’ora Langella, che sostituisceFavarin, decide di far uscire Strechie, inserendo Bernardini. Il numero 20 rossonero non gradisce la sostituzione e scaraventa la casacca lontano dalla propria panchina. Dopo pochi minuti è proprio il neo entrato Bernardini a tentare un tiro dalla distanza, ma Cardelli blocca il pallone.

La seconda frazione di gara si apre con l’ingresso in campo di Spizzichino Caso che prendono il posto di Tafa e Ferrieri tra le fila del Cuneo. I biancorossi si dimostrano più grintosi rispetto al primo tempo e al 55′ Paolini mette in difficoltà Falcone con un tiro a incrociare. All’ora di gioco Bernardini riceve il secondo giallo e viene espulso, lasciando la sua squadra in dieci.

I biancorossi si fanno avanti cercando di sfruttare la superiorità numerica e Arras  cerca il gol con un tiro ravvicinato, ma il portiere della Lucchese allontana. Al 65′ i padroni di casa sono costretti al cambio forzato: Di Nardo esce claudicante, al suo posto entra il numero 13 Santovito.

Quando mancano poco meno di 15 minuti alla fine della gara la tensione in campo aumenta e l’arbitro è costretto ad ammonire Santacroce e Gabbia dopo un accenno di rissa. Il Cuneo assedia i padroni di casa e al 78′ Paolini cerca il gol con un gran tiro, ma l’estremo difensore rossonero riesce a bloccare il pallone. A quattro minuto dal termine il Cuneo ottiene un calcio di punizione che viene magistralmente calciato da Suljic, ma un tocco di testa involontario da parte di Jallow non permette alla palla di entrare in fondo al sacco.

Dopo quattro minuti di recupero la partita si conclude 2-0 in favore dei padroni di casa con ragazzi di Scazzola costretti a riporre tutte le speranze nella gara di ritorno prevista per sabato 25 maggio allo stadio “F.lli Paschiero” di Cuneo.

LUCCHESE-CUNEO  2-0

Reti: 3′ Sorrentino, 14′ Zanini

Ammoniti: Paolini, Defendi, Bernardini, Santacroce, Gabbia, Zanini

Espulsi: Bernardini

LUCCHESE: Falcone, Martinelli, Lombardo, Sorrentino (82′ De Vito), Di Nardo (65′ Santovito), Favale, Gabbia, Strechie (30′ Bernardini), Bortolussi, Mauri, Zanini. All.: Langella (Favarin squalificato)

CUNEO: Cardelli, Tafa (46′ Spizzichino), Cristini, Said (56′ Arras), Defendi, Emmausso (56′ Jallow), Santacroce, Suljic, Ferrieri (46′ Caso), Paolini, Marin ( 74′ Celia). All.: Scazzola

ARBITRO: Paride De Angeli di Abbiategrasso

ASSISTENTI: Michele Pizzi di Termoli  e Alberto Zampese di Bassano del Grappa

QUARTO UFFICIALE: Valerio Maranesi di Ciampino