Siglato l’accordo tra l’Atl del Cuneese e il consorzio “In Riviera”

L'Atl gestirà per tre volte alla settimana l'ufficio turistico di Ventimiglia. Il presidente Mauro Bernardi: "Firma storica"

0
72

“Una firma storica”. Così il presidente dell’Atl del Cuneese Mauro Bernardi ha definito l’accordo siglato con il Consorzio In Riviera. Coinvolto, in particolare, il Comune di Ventimiglia, dove l’Atl sarà presente per gestire il locale ufficio turistico per tre volte alla settimana. Si consolida così un legame già forte con la Liguria, con l’obiettivo di promuovere il nostro territorio anche al di fuori dei confini locali.

“Un accordo storico, che ci farà crescere ancora – ha commentato il presidente dell’Atl del Cuneese Mauro Bernardi -. Questa collaborazione è un passo importante: il nostro è un territorio meraviglioso, che tutti ci invidiano, con questo accordo potremo farci conoscere sempre di più”.

Presente per la firma il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano: “Oggi si conclude un lavoro iniziato molto tempo fa. Questa collaborazione porterà sicuramente risultati importanti. Noi abbiamo il mare e tante altre ricchezze, oltre ad ottimi rapporti con la Francia ed il Principato di Monaco: lavorando insieme, si possono far emergere le peculiarità dei due territori ed anche creare un fronte comune quando c’è da farsi sentire per risolvere le problematiche. E’ una sinergia a 360 gradi”.

“Dobbiamo immaginare il vostro territorio come complementare con il vostro – ha detto l’assessore al Turismo del Comune di Cuneo Luca Serale -. La riqualificazione di Cuneo sta cominciando a dare i suoi frutti in termini turistici: dobbiamo crederci e proseguire, e attraverso questo accordo possiamo proporre un pacchetto completo”.
Il presidente di Conitours e vicepresidente dell’Atl del Cuneese Beppe Carlevaris ha sottolineato come “la voglia di collaborare porterà a creare progettualità interessanti, consentendoci di presentarci all’estero con una veste diversa”. Coinvolta nel progetto anche la Fondazione Crc: “Noi possiamo essere il carburante per la creazione di eventi studiati per far crescere i due territori”, ha commentato il presidente Giandomenico Genta.