Verso Centallo-Rivoli, Passerò: “Una bella occasione per mettersi in mostra”

Sul futuro: "Presto per parlarne, ma comunque vada non posso che ringraziare questa stupenda società"

0
352

Un campionato è già stato vinto, ma non è ancora tempo di tirare i remi in barca per la Giovanile Centallo, che inizierà venerdì sera il percorso nella pool scudetto, affrontando sul campo di Mondovì il Rivoli, per l’andata della semifinale.

C’è voglia di tenere alta l’asticella in casa rossoblù, come confermato da capitan Andrea Passerò ai nostri microfoni: “Ricordo la pool Scudetto ai tempi della Serie D con il Cuneo. E’ uno stimolo importante, anche se cambia la categoria, perchè è sempre un’occasione per valutare il proprio livello e per confrontarsi con il meglio del calcio regionale. Sicuramente dovrà essere stimolante per tutti, perchè i campionati sono finiti ed a queste gare si possono aprire tante strade, anche per i più giovani, che avranno gli occhi puntati di più spettatori del solito. Il Rivoli è una squadra forte, molto attrezzata, piena zeppa di giocatori che hanno disputato categorie superiori per diversi anni”.

Quindi, un occhio al futuro: “Mercato? Mi sono già trovato con la società per parlare, e sicuramente ci ritroveremo. Non mi dispiacerebbe rifare l’Eccellenza dopo qualche anno in Promozione. Sono stimolato dall’idea di rimettermi in gioco, ma non ne faccio una questione di categoria. Con la Giovanile Centallo mi sono trovato benissimo ed a loro do assoluta priorità. Diciamo che si vedrà, considerando molti aspetti. Ci tengo in questo contesto a fare i complimenti ai miei compagni ma soprattutto alla società per il grande lavoro svolto: hanno fatto di tutto per farci sentire a nostro agio e per farci lavorare al meglio. Una società con grandi valori e con persone squisite. Sono parole che devo spendere, indipendentemente da quel che sarà, perchè se lo meritano”.