Alto contrasto | Aumenta dimensione carattere | Leggi il testo dell'articolo
Home Idea Sport Atletica Doppia medaglia per l’Atletica Mondovì alla “Festa dell’Atletica” al Beila

Doppia medaglia per l’Atletica Mondovì alla “Festa dell’Atletica” al Beila

0
154

Mercoledì 1 presso la rinnovata pista di Atletica Leggera comunale di Mondovì, l’ASD Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo, ha organizzato l’ottava edizione del Meeting “Festa dell’Atletica”. E’ stata una sorta di prova generale dopo il massiccio intervento di riqualificazione a cui, nell’estate scorsa, l’impianto del Beila è stato sottoposto, in vista di quello che è ormai diventato un classico del calendario nazionale: il Meeting di Primavera di domenica 23 giugno.

16 titoli regionali assegnati giovanili assegnati, oltre 800 iscritti, circa 6000 passaggi di spettatore sulle tribune: questi i numeri record della “Festa dell’Atletica” del 1 maggio a cui hanno assistito le numerose autorità presenti per le premiazioni: Luca Robaldo assessore allo sport del Comune di Mondovì, il consigliere provinciale Pietro Danna, Nicola Schellino Assessore allo Sport di Carrù (dove da settembre è stata attivato un Polo di allenamento distaccato), Ezio Raviola Vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Gianpiero Gasco consigliere Banca Alpi Marittime. Una giornata intensa, accompagnata da ottime condizioni meteo, ma che non hanno spaventato gli organizzatori dell’Atletica Mondovi – Acqua S. Bernardo da sempre abituati ai grandi numeri.

Il campo gara con il nuovo manto, apparso molto veloce, ha supportato bene fin da mattino i quasi 150 “esordienti” si sono affrontati in gare-gioco di salto, lanci e corse. Dal primo pomeriggio poi, sono scesi in pista gli atleti della categoria ragazzi per la conquista dei titoli di campione regionali. Per i colori monregalesi Davide Rolfi sui 60 metri piani conferma il suo dominio nella velocità iniziato con il titolo indoor di Aosta e poi proseguito con quello della staffetta 4×100 metri di metà aprile. In quest’occasione Davide si è tolto la soddisfazione di migliorare anche il suo precedente limite personale scendendo a 7”98 in batteria e a 7”95 in finale.

Va segnalato il grandissimo esordio di Davide Manzi studente della scuola media di Dogliani avvicinatosi all’atletica grazie al Progetto “AtleticaMente”: alla sua prima gara ufficiale e al primo anno di categoria è giunto 13° in 9”12 a soli 5 centesimi dalla finale B: davvero un avvio molto promettente. Armin Ficano invece, nei 60 ostacoli, si è dovuto accontentare della medaglia d’argento non riuscendo a bissare il successo indoor invernale: il 9”49 ottenuto in finale non è bastato per arrivare davanti a Mattia Merlo primo con 9”42. Ottimo quarto posto per Davide Boschetti del Polo di Carrù, nel salto in lungo autore di un incoraggiante 3,97 metri, Pietro Vieno nel getto del peso sesto con 8,70 mt.

Tra le ragazze la migliore sui 60 metri è stata Gaia Bordin 15ª con 9”19, mentre nella prova dei 1000 metri Soraia Cillario si è piazzata al 4° posto della sua batteria e 13ª complessiva in 3’34”10 con Caterina Boetti più staccata a 3’42”66. Sfortunata Giada Francone che manca l’accesso alla finale per soli 2 centesimi: 13ª con 11”78. Va menzionata nel salto in alto Greta Durando che valica l’asticella posta a 1,28 metri, misura che le vale un bel 4° posto con la stessa misura della terza classificata, ma dietro per il conteggio degli errori.

A completare il ricco programma tecnico, sono successivamente scesi in pista gli atleti delle categorie assolute tra i quali spiccano i velocisti Joseph Twumasi (Vittorio Alfieri Asti) e Giulia Guglielmi (Atl. Brescia 1950) entrambi impegnati sui 200 metri. Twumasi, primo anno juniores, sigla il primato personale sulla distanza con 21”57 (+0.3) migliorando di quasi tre decimi il suo precedente limite (21”84). Unica sotto i 25 secondi nella prova femminile Giulia Guglielmi con 24”99 e una bava di vento contro (-0,2 m/s)); alle sue spalle Virginia Schieda dell’ Atletica Pinerolo con 25”21 e l’allieva Gaya Bertello della Novatletica Chieri con 25”33 alla prima uscita in carriera sui 200 metri.

Per i colori monregalesi si annota la quinta piazza di Debora Nemin (Atletica Arcobaleno Savona) in 25”83 e la settima di Federica Voghera con 26”15. Nel mezzofondo femminile sugli 800 metri Arianna Reniero (Atletica Gaglianico) chiude con 2’18”12, primato personale; podio composto tutto da allieve con la saluzzese Elisabetta Galliano seconda in 2’21”18 e Aurora Accornero (Atletica Alessandria) terza con 2’21”36. Sui 3000 metri invece svetta Noemi Bouchard sempre dell’ Atletica Saluzzo con 10’49”85. Al maschile gli 800 metri vanno a Gregorio Dotti (Atletica Pinerolo) con 1’56”07 mentre sui 3.000 metri Luca Massimino del Atletica Roata Chiusani taglia per primo il traguardo in 8’49”13.

Nei lanci 46,81 metri per Ambra Julita (Atletica Firenze Marathon) nel disco, mentre nel peso l’allieva dell’Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo Sofia Kila ha scagliato l’attrezzo a 11,12 metri con la junior Oghomwontiti Omozusi (Sisport) che ottiene 11,26 metri. Al maschile, nel peso Mattia Mirenzi dell’ Atletic Team Carignano lancia 15,09 metri mentre lo junior Giorgio Callegari (Sisport) arriva a 13,01 metri.

Nel disco l’allievo Stefano Frassa (Atl. Canavesana) lancia 33,06, lo junior Samuele Masiani (CUS Torino) 40,78 e trionfa in casa a livello assoluto Andrea Pace, quest’anno con i colori dell’Atletica Fossano ’75, con la misura di 44,13 metri.

Questi gli altri Monregalesi in gara
Categoria esordienti: Emma Louise Gagino, Agnese Prette, Ilaria Barbara, Miriam Cannas, Isabella Cellario, Beatrice Rinaldi, Marta Chiecchio, Giulia Fazzari, Carlotta Binaciotto, Gloria Occelli, Martina Porrata, Giorgia Gonella, Luisa Olivero, Martina Piovano, Matilda Rovere, Maria Gavoci, Gaia Crivelli, Paola Ambrosio, Aurora Dadone, Sofia Orlando, Emma Bertone, Lucia Chiecchio, Laura Occelli, Elisa Romana, Ilinca Ionescu, Federica Botto, Alessandro Manunta, Nicola Chiecchio, Gabriele Ambrosio, Lorenzo Santo, Matteo Tassone, Paolo Ranuschio, Matteo Provera, Gioele Cavarero, Tommaso Trosso, Gabriele Manunta, Samuele Gregorio, Leonardo Vada, Matteo Garelli, Mattia Trosso, Federico Cravero, Giacomo Provera, Antonio Boetti, Lorenzo Lubatti, Filippo Bogliotti, Paolo Sismondi, Thomas Sebastian Fantoni Kaba, Filippo Durando, Alessandro Pascon, Matteo Mazzucchi, Samuele Papuini, Andrea Baudino, Sofia Adami

60 metri ragazzi: Pietro Milano 10”61
salto in lungo ragazzi: Cristian Barbara 3,22 metri
Vortex ragazzi: Alessandro Pes 38,15 mt, Luca Usala 36,93 mt
Marcia 2 k ragazzi: Valerio Cerri 15’40”25
60 metri ragazze: Giorgia Roà 9”53
Peso ragazze: Alyssa Vada 4,80 mt
Vortex ragazze: Martina Adami 15,21 mt
200 metri donne: Benedite Mawete 29”70
3000 metri: Adriana Sciolla SF55 13’21”03
200 metri uomini: Nicholas Bolla 23”04, Cristian Mamino 23”43, Enrico Danni 23”97, Luca Bertano 24”56
3000 uomini: Ivano Gallo 10’33”98
disco uomini: Gianni Bova 25,44 mt

c.s.

BaNNER