“Restyling” grafico e artistico alla chiesa dell’Istituto Salesiano di Bra

Il lavoro è stato svolto dal pennello e dalla creatività della braidese Silvia Allocco, fondatrice di "Sogni e Scarabocchi", nell'ambito dei 60 anni di presenza educativa e spirituale della congregazione clericale, in viale Rimembranze

0
283
Panoramica dell'altare della chiesa salesiana di Bra, dopo il "restyling"

Nell’ambito dei 60 anni di presenza educativa e spirituale dell’Istituto Salesiano a Bra, in viale Rimembranze, nelle scorse settimane la chiesa salesiana è stata oggetto di un “restyling” grafico e artistico delle pareti.

Il lavoro è stato svolto dal pennello e dalla creatività della braidese Silvia Allocco, fondatrice di “Sogni e Scarabocchi”.

Dietro l’altare sono stati raffigurati alcuni episodi della vita di Gesù: partendo da sinistra, l’unzione di Betania, l’ingresso a Gerusalemme, la lavanda dei piedi, l’istituzione dell’ultima cena, la preghiera nell’orto del Getsemani, la salita al Calvario. Il crocifisso si pone come centro e chiave di volta della storia della salvezza. Seguono la deposizione della croce, la risurrezione di Gesù, il pane spezzato con i discepoli di Emmaus, l’apparizione al lago di Tiberiade e, infine, la discesa dello Spirito Santo nella Pentecoste. Sulle pareti laterali sono raffigurati episodi del vangelo, i cui protagonisti sono giovani. Anche il tabernacolo, l’altare e l’ambone sono stati oggetto di nuove raffigurazioni” come descritto nell’opuscolo consegnato ai fedeli, nei giorni scorsi, nella cappella salesiana braidese.