REGIONALI 2019 – Cuneo: presentata la lista dei Moderati per Chiamparino (VIDEO)

I candidati sono Renato Maiolo, Mario Di Vico, Roberto Lembo, Mario Picco e Ilenia Re. Chiapello e Portas: "Pronti a continuare a batterci con il nostro stile"

0
702

E’ stata presentata a Cuneo nella mattinata di oggi, sabato 4 maggio, la lista dei Moderati per Chiamparino che correrà alle elezioni regionali del 26 maggio. All’Hotel Ligure, i candidati sono stati introdotti da Maria Carla Chiapello, che farà parte del “listino” di Sergio Chiamparino.

La consigliera uscente ha ricordato il lavoro fatto in questi 5 anni in Regione: “Siamo stati i promotori della legge sul gioco d’azzardo che ha consentito di avere 500 macchine da gioco in meno in Piemonte, abbiamo chiesto ed ottenuto di estendere la validità delle ricette mediche, abbiamo proposto il Daspo ferroviario per chi si rende protagonista di reati sui treni. Inoltre ci siamo impegnati per promuovere investimenti per le piccole imprese, l’unico modo per creare posti di lavoro, abbiamo avuto un’attenzione per il sociale e per i piccoli comuni”.

Quindi la presentazione dei candidati: il sindaco di Santo Stefano Roero Renato Maiolo, l’ex consigliere comunale di Cuneo Mario Di Vico, l’imprenditore di Monforte d’Alba Roberto Lembo, l’ex sindaco di Barge Mario Picco e l’unica donna della lista, la giovane Ilenia Re, avvocato con studio a San Defendente di Cervasca che fa parte della Commissione Edilizia del Comune di Cuneo.

Presente anche il deputato Giacomo Portas: “Rivendico con orgoglio la nostra presenza come lista civica da 15 anni in Piemonte, siamo i più longevi. Sono convinto che Chiamparino vincerà di nuovo, percepisco un certo timore da parte del centrodestra. Noi siamo Moderati, non cretini: abbiamo il nostro stile, con il quale continueremo a portare avanti le nostre battaglie. Siamo consapevoli di aver fatto degli errori, non degli orrori come vedo da altre parti con certe alleanze”. Interrogato sulle priorità a livello regionale, Piras ha risposto così: “La Tav, senza la quale il Piemonte rischia di restare distaccato dallo sviluppo europeo; la valorizzazione delle nostre eccellenze, come cultura, agroalimentare e turismo; e un sistema che supporti le aziende, ma allo stesso tempo possa aiutare chi ha perso il lavoro”.

Sono intervenuti anche il capogruppo nel Consiglio comunale di Cuneo Alberto Coggiola e la candidata sindaco a Saluzzo Alessandra Tugnoli. Ecco le parole, ai nostri microfoni, di Maria Carla Chiapello.