Promozione C – Due quesiti in 90′: quante ai playoff e chi si salva?

Il Pedona spera di saltare il primo turno playoff, in tre invece inseguono la salvezza diretta: sarà battaglia

0
410

Dulcis in fundo. O meglio, emozioni in fondo. L’ultimo atto del girone C di Promozione è finalmente arrivato, con gli ultimi 90′ che promettono spettacolo ad un unico patto: non si potrà più tornare indietro e ora ogni lasciata è veramente persa.

I playoff: quanti e con chi?
I playoff rappresentano il primo grande motivo d’interesse, visto che la pratica campionato è stata chiusa addirittura lo scorso 31 marzo con il trionfo della Giovanile Centallo, che proverà domenica a sfiorare quella quota 70 che rappresenta la quasi-perfezione in un campionato a 16 squadre. Ostacolo il Cavour, che non ha più nulla da chiedere al campionato.

Come detto, tutto sulle posizioni dalla seconda alla quinta. O meglio, dalla terza, essendo la seconda già assegnata al Pedona. I borgarini, però, avranno una forte voce in capitolo, perchè vincendo in quel di Sommariva Perno (già salvo) potrebbero vanificare la corsa al quinto delle altre. Favorito in questo senso il Pancalieri, che attende un Revello ad un passo dalla Prima Categoria, mentre l’Infernotto ospiterà l’Atletico Torino, ancora in corsa per la terza piazza, essendo ad un solo punto dal Csf Carmagnola. I Milani-boys devono vincere con il Busca per garantirsi il fattore campo in quello che sarà un grande incrocio torinese ai playoff.

Insomma, se il Pedona vince e il Pancalieri Castagnole no, non ci sarà il playoff secondo-quinto, mentre solo una non vittoria borgarina rimetterebbe in gioco l’Infernotto, che dovrebbe comunque superare i torinesi.

La zona calda
Dai playoff ai playout, resi più che mai vivi dal grande finale di stagione di Polisportiva Montatese e Piscineseriva, che, a sorpresa, si sono rifatte sotto nella corsa al quintultimo posto, divenuto sinonimo di quasi-tranquillità visto l’attuale +11 della Roretese sul Revello.

In caso di ko dei verde-blu in casa contro il Bsr Grugliasco (già salvo) si aprirebbero scenari interessanti, con la Polisportiva Montatese (in casa con il Garino “ampiamente” ultimo) e la Piscineseriva (ospite del Villafranca di bomber Barison) che potrebbero ancora sognare la salvezza diretta. In questo caso, però, entra in gioco il discorso scontri diretti, in caso di arrivo a pari punti di due o tre squadre, di cui abbiamo parlato QUI.

Insomma, tra terzo-quarto posto, quinto posto, corsa salvezza e scettro dei bomber da assegnare (Barison ad oggi a +1 su Perrone), ci sarà ancora tantissimo (quasi tutto) in palio nell’ultimo atto.