“Il NETWORK Fossano, il Servizio Unimpiego di Confindustria e il Gruppo INTOO incontrano i/le dipendenti Colussi”

Moderatrice dell’incontro l’Assessore Cristina Ballario, ideatrice del NETWORK Fossano

0
300

Martedì mattina 30 aprile, alle ore 10, nella Sala Brut e Bon si è svolto l’incontro “Il NETWORK Fossano, il Servizio Unimpiego di Confindustria e il Gruppo INTOO incontrano i/le dipendenti Colussi”.

Presente e moderatrice dell’incontro l’Assessore Cristina Ballario, ideatrice del NETWORK Fossano (il coordinamento nato dall’esigenza di dare una risposta alle persone in cerca di occupazione, di cui fanno parte organismi pubblici e privati che operano nel campo del lavoro), che ha precisato a inizio incontro di non voler dare false speranze a nessuno: “Io non ho mai promesso di trovarvi un lavoro ma ribadisco la possibilità e l’opportunità di accompagnare chi vuole in un percorso di inserimento. Tutte le persone che vedete qui si sono messe attorno a un tavolo e hanno valutato ogni vostra singola situazione, perché ognuno di voi è unico e irripetibile e ha delle esperienze, esigenze e caratteristiche diverse e proprio per questo dovete essere presi in considerazione uno per uno. Non è quindi l’assessore a trovarvi un lavoro: voi troverete lavoro ma non sarete soli, perché noi con il NETWORK ci siamo e vi accompagneremo.”

La mattinata è iniziata quindi con una panoramica della D.ssa Alessandra Lezza del Centro Impiego di Fossano – Savigliano – Saluzzo che ha presentato i dati sulle professionalità richieste dalle aziende in riferimento alla mappatura del territorio del bacino fossanese.

A rendere determinante il supporto operativo nei confronti dei lavoratori dell’azienda Colussi è infatti la collaborazione tra le aziende, che mettono a disposizione le opportunità di lavoro in circolazione, e gli operatori pubblici e privati accreditati dalla Regione Piemonte ai servizi al lavoro.

Cristina Bronzini, consulente di INTOO, agenzia per il lavoro incaricata dalla Colussi per attivare un percorso di orientamento e ricollocazione, ha confermato: “Lavorare in sinergia con un Network locale è stato molto positivo perché ha permesso un confronto tra operatori oltre che uno scambio di informazioni sulle opportunità lavorative del territorio”.

“Il processo di reinserimento nel mondo del lavoro non sarà immediato e non sarà uguale per tutti.” A parlare è stata Ines Gaveglio, responsabile del servizio Unimpiego di Confindustria Cuneo. “È importante essere flessibili, mettersi in gioco e avere una visione lungimirante: bisogna investire nel proprio presente per garantire a se stessi un futuro lavorativo, anche grazie alla formazione continua e alla riqualifica delle proprie competenze. La vostra forza sarà la capacità di adattarvi al cambiamento”. 

Hanno poi proseguito Cinzia Picco del Consorzio CIS e Cristina Villano del Consorzio Monviso Solidale (consorzio che comprende 58 comuni) mettendo in evidenza le buone pratiche da seguire per agevolare l’inserimento lavorativo e puntualizzando gli strumenti e gli incentivi che le aziende possono utilizzare per agevolare l’inserimento delle persone over 40.

Gli interventi di Roberto Persenda del C.F.P. Cebano Monregalese e Ramonda Elisabetta e Maurizio Giraudo del CNOS-FAP hanno ribadito successivamente come elemento fondamentale per la riqualificazione delle proprie competenze professionali la possibilità di seguire corsi di formazione specifici.

In ultimo le agenzie interinali Adecco e OpenJob Metis hanno illustrato il loro ruolo di somministrazione capillare del lavoro sul territorio provinciale assumendo direttamente le persone con successivo inserimento nelle aziende.