Il Vbc Savigliano vince e supera Lasalliano, coach Porello: “Le mie ragazze commoventi”

Sabato 4 match decisivo con il Play Asti: "Con l'aiuto del pubblico, venderemo cara la pelle!"

0
298

Savigliano credici! Dopo una rincorsa durata mesi e mesi ed ormai ad un passo dalla fine del campionato, le ragazze di coach Porello riescono nel sorpasso sul Lasalliano ed agguantano in solitaria la terza posizione, l’ultima valevole per i playoff promozione.

Doveva essere un finale di stagione infuocato e la tensione, palpabile ai vertici del girone A, doveva farsi sentire negli ultimi scontri. Ma a patirne maggiormente sono state le seppur esperte torinesi del Lasalliano che quasi incappano in una clamorosa sconfitta in quel di Pinerolo per poi salvarsi al tie-break per 13-15.

Ma un punto perso dalla formazione di Lia è stata, nelle ultime cinque giornate, la speranza per le delfine per completare una clamorosa rimonta.

Arrivate ad Almese le ragazze bianco-blu sanno già del risultato di Pinerolo, ed è un misto di motivazione ulteriore ma anche di maggiore pressione per un risultato che dipenderà solo da loro. Le locali invece, salve matematicamente e con la testa libera, possono permettersi di sfoderare una prestazione ottima per salutare il proprio pubblico e per provare a togliersi la soddisfazione di battere una squadra di alta classifica.

La cronaca vede nei primi due set le delfine in grande difficoltà ambientale, a tratti timide. Non si vedrà il solito gioco spumeggiante che contraddistingue questa giovane squadra, ma piuttosto tanti errori sopratutto al servizio. Ma la VBC è più forte e sa recuperare anche situazioni estreme.

Nel primo set, dopo una partenza alla pari, sono le locali, spinte dal loro pubblico, a portarsi avanti 12-9 e tenere il vantaggio sino al 16-11 e 17-13. La gara è difficile, alcuni errori poi condizionano la prestazione di Gallina & C. che però non ci stanno e recuperano generosamente con due punti proprio di capitan Gallina e Martina Galletto ed un attacco in rete di Biagi per le locali (17-17). La VBC prova a mettere la testa avanti ma è ancora l’Almese a condurre sino al pericoloso 23-22. Poi Viotto per l’Almese sbaglia il servizio, Brunfranco due attacchi e la VBC esulta (23-25).

La speranza di vedere una VBC diversa nel secondo parziale svanisce velocemente, complici una marea di errori che permettono all’Almese di andare addirittura 12-5! Il palasport torinese si infiamma, tra le bianco-blu entrano Sara Milanesio per Lucia Galletto in regia e Silvia Demichelis per Martina Galletto.

Qualcosa viene recuperato ma non basta (18-13). Momento drammatico: il libero Arianna Tomatis recupera un pallone incredibile ma si infortuna gravemente al ginocchio (lesione al legamento crociato diranno al CTO di Torino). Entra al suo posto Valeria Milanesio. Un 2002, un 2003 ed un 2004 ringiovaniscono ancora di più la già giovane VBC. Gallina sugli scudi con Demichelis che da il suo apporto in attacco ed è un incredibile 18-18.

La VBC non molla mai e tiene testa, l’Almese invece la perde e per proteste su un paio di attacchi dubbi dati out si prende un giallo ed un rosso ed è 2-0 per le saviglianesi.

Ormai cancellata l’idea di una partita tranquilla, la formazione di coach Porello si rimbocca le maniche già corte e prova a chiuderla. Ma è un punto a punto interminabile (22-22) con le padrone di casa che riescono finalmente a non sprecare sul finale di set ed a portarsi sul 1-2.

Ora la VBC la deve chiudere sul serio per non sprecare l’opportunità di entrare nella zona play-off. Finalmente una super partenza (3-7), Carta è indiavolata, Martina Galletto ci mette il cuore in seconda linea, Giada Morengo con la spalla di nuovo dolorante stringe i denti, l’Almese recupera qualcosa ma il punteggio dice 15-19. Non è finità, gli ultras di casa spingono ancora ed è incredibilmente 21-21. Gallina, Carta e Martina Galletto si prendono le giocate decisive e chiudono, finalmente, l’ultima trasferta, difficilissima, ma vincente.

Come in battaglia, alla fine la stanchezza è tanta, la tensione sui visi delle giovani delfine è ancora presente,e purtroppo si devono contare anche le infortunate che, a parte Arianna Tomatis purtroppo out per questo finale di stagione, dovranno leccarsi le ferite e recuperare in vista dell’ultima gara di campionato.

Ancora una volta le ragazze di coach Porello sono state encomiabili. Un gruppo di guerriere che ha saputo superare fin qui ogni avversità e che si ritrova meritatamente al terzo posto. Manca una gara, la più difficile, contro il Play Asti. Per mantenere il punto di vantaggio servirà un miracolo ed un palazzetto stracolmo. Credici Savigliano!

Coach Porello: “Devo fare un grande applauso alle nostre ragazze. Si stanno superando, ogni volta è una battaglia. Vedere la sofferenza (sportiva e per alcune anche fisica) sui loro volti e nonostante tutto non mollare, è qualcosa di raro ed ammirevole e a tratti commovente. E riguardo ad Arianna mi dispiace davvero tanto per il suo infortunio. Si è sacrificata per noi, non se lo meritava. Ma è un grandissimo libero e le staremo vicino per aiutarla a recuperare ed a rientrare per la prossima stagione. Nessuno ci ha detto che il nostro obbiettivo fossero i play-off, è il nostro primo anno in Serie C, ma le ragazze, quando sentono profumo di impresa ci si buttano anima e cuore. Abbiamo davvero dato tutto sino a qui e sono sicuro daremo tutto anche nella prossima, ultima battaglia. L’Asti è fortissimo ma conosco le mie ragazze e so che spenderanno tutte le energie per regalarsi un traguardo davvero impensabile ad inizio stagione. Sono altrettanto sicuro che la gente si Savigliano verrà a sostenerci, queste ragazze meritano un grande abbraccio collettivo per ciò che hanno rappresentato in tutta la stagione. Venderemo cara la pelle!!”.

L’ultima giornata del campionato di serie C avrà quindi il big-match al PalaMarenco di Savigliano, sabato 4 maggio alle ore 20:30 con VBC Savigliano-Play Asti.

Isil Volley Almese – VBC Savigliano 1-3 (23-25, 21-25, 25-23, 21-25)