Eccellenza: Atomei e Zunino domano l’Union, la Santostefanese è salva

0
381
Foto Ideawebtv.it

Ci voleva una vittoria sul campo del già retrocesso Unon BussolenoBruzolo e un contemporaneo aiuto dagli altri campi interessati nella corsa salvezza, per consentire alla Santostefanese di mantenere l’Eccellenza ad un anno dalla promozione, e la combinazione felice alla fine è giunta, anche se in maniera alquanto rocambolesca. Se Olmo e Saluzzo non sono riusciti a portare a casa il risultato, gli uomini di Brovia hanno centrato i tre punti contro una squadra già retrocessa ma mai doma, al termine di una partita brutta fortemente condizionata dal vento che ha anche messo a repentaglio il regolare svolgimento del match. Come era prevedibile i belbesi partono forte dopo appena 3′ Edoardo Cornero mette al centro un pallone velenoso che attraversa tutto lo specchio della porta senza che nessuno lo corregga in rete. Il gol è solo rimandato e arriva al 6′ quando su un corner battuto da Lerda Mozzone incorna perentoriamente ma Cotterchio in tuffo respinge, non abbastanza per impedire a Atomei da due passi di depositare in rete. La gioia per il vantaggio dura però poco perchè al 10′ su una punizione dalla tre quarti di Iorianni, la sfera a causa del forte vento assume una traiettoria beffarda che inganna Murriero. La Santostefanese accusa il colpo e Murriero deve compiere gli straordinari su Scavone, mentre sul fronte opposto Cornero di testa manca di un soffio il bersaglio grosso. La partita è viva, al 21′ direttamente da calcio piazzato Pereno centra in pieno il palo, mentre al 25′ una splendida giocata di Cornero mette Atomei nelle condizioni di battere a rete ma Cotterchio si supera e salva la porta.Prima del riposo un ultimo sussulto di marca valsusina con Traore che, di testa, colpisce la traversa da buona posizione.

La ripresa vede la Santostefanese ancora pericolosa con Lerda che, su punizione, chiama il portiere alla parata, quindi è Traore con un velenoso tiro a giro a sfiorare la rete. I locali ci credono, si sbilanciano in avanti alla ricerca della vittoria ma così facendo offrono il fianco alla ripartenza avversaria, ed è proprio in contropiede che Atomei mette Zunino nelle condizioni di involarsi verso la porta, superare il portiere in uscita e depositare la palla in rete. Il vantaggio belbese fa saltare i nervi ai locali e a farne le spese sono mister e dirigente locale, nonchè Rossero allontanato per proteste con i suoi costretti a giocare in 10.  Anche in inferiorità numerica i torinesi ci provano, prima con Pereno su punizione, quindi con un colpo di testa di Anello ben contenuto da Murriero, ed infine con una punizione di Traore fuori misura, ma sono ultimi sussulti di una gara che alla fine premia la Santostefanese sancendone una salvezza tanto bella quanto sofferta.

UNION: Cotterchio, Rizzo (36’st Gullo), Anello, Iorianni, Rossero, Buso, Iguera (25’st Friso), Pereno, Rizq, Traore, Scavone (25’st Savino)- A disp.: Chirico, Foch, Romano, Onomoni, La Rotonda, Di Emanuele

All.: Beltrame

SANTOSTEFANESE: Murriero, Busato Capocchiano, Dansu, Prizio, Mozzone, Cornero (28’st Barbera), Lerda, Atomei, Madeo (28’st Bortoletto), Zunino (43’st Veglia) A disp.: Filograno, Tuninetti, Lagrasta, Costamagna, Chiarle, Kolaj

All.: Brovia

Arbitro: Sig. Cerbasi di Arezzo

RETI: 6’ Atomei, 10’Iorianni, 57’ Zunino

NOTE: Ammoniti: Pereno (U), Prizio e Zunino (Sa)- Espulsi: 17’st Rossero proteste con il direttore di gara. Recupero: pt.0’, st.6’