Viola Talini dell’Istituto “De Amicis” di Cuneo vince il Premio Eloquenza 2019

Al secondo posto Giancarlo Marengo e terzi ex aequo Arianna Boggione e Marco Olivero

0
53

La giovane Viola Talini, studentessa della classe 5° G dell’Istituto “De Amicis” di Cuneo, ha vinto il Premio Eloquenza 2019. Al secondo posto Giancarlo Marengo, classe 4°A dell’Istituto Tecnico Commerciale “Bonelli”  e terzi ex aequo Arianna Boggione classe 5° N Liceo “De Amicis e Marco Olivero, classe 5° E del Liceo “Peano-Pellico”.

Il concorso, promosso e gestito dal Lions Club Cuneo con il patrocinio di Provincia e Comune di Cuneo, è giunto alla sua quindicesima edizione. Ha coinvolto, come ogni anno, gli studenti delle scuole superiori di Cuneo e la premiazione si è svolta sabato 13 aprile in Comune alla presenza dell’assessore regionale Alberto Valmaggia e del sindaco e presidente della Provincia Federico Borgna.

Quest’anno il Premio Eloquenza ha proposto agli studenti, come tematica, una celebre frase di Helen Keller, donna di eccezionali qualità etiche e intellettuali, nonostante i condizionamenti dovuti alla sordocecità che l’aveva colpita dall’infanzia. Il passo recitava: “La vera felicità non è ottenuta tramite l’autogratificazione, ma attraverso la fedeltà ad un proposito degno”.

I lavori sono stati introdotti dal presidente del Lions Club Cuneo, Michele Girardo, che ha presentato il concorso nel suo retroterra storico e nelle valenze etiche, sociali e culturali. Quindi, le audizioni di fronte a una Commissione giudicatrice presieduta dal presidente di Zona, Fabrizio Garelli e composta da tre soci Lions e dai due rappresentanti di Provincia e Comune di Cuneo. La numerosa platea, tra cui parecchi studenti, ha assistito al percorso eloquenziale in cui i concorrenti si sono dimostrati veramente capaci di esporre e di esporsi con disinvoltura, competenza ed efficacia oratoria, affrontando la materia con intelligenza e cognizione di causa.

c.s.