Ceva, la Lega rassicura: “Il Distaccamento della Polstrada non si tocca”

Lo precisa una nota del Viminale in risposta ai parlamentari cuneesi Gastaldi e Bergesio

0
53

La prima buona notizia per Ceva ed il Cebano è che oggi non è in previsione alcuna soppressione del Distaccamento di Polizia Stradale. La seconda è che il ripianamento degli uffici potrà essere realizzato in funzione delle future assegnazioni di nuovi agenti e dopo aver eliminato le carenze organiche dei reparti”. Lo riferiscono i parlamentari cuneesi della Lega, a proposito di quanto appreso direttamente dal Ministero dell’Interno secondo “informazioni acquisite dagli uffici competenti”.

Ceva deve assicurare il capillare pattugliamento dell’autostrada A6 ‘Torino-Savona’ – sottolineano Gastaldi e Bergesio – garantendo il mantenimento degli attuali livelli qualitativi e quantitativi dei servizi di Polizia Stradale nella provincia di Cuneo. Il piano del governo prevede l’assunzione di 8mila agenti. A seguito di questa importante decisione auspichiamo che negli anni a venire il numero di operatori aumenti anche per Ceva. Abbiamo ancora una volta fermato le scelte scellerate dei Governi precedenti con Ministri degli Interni poco attenti alla nostra terra. Siamo grati al Ministro Salvini per aver invertito la rotta.”

c.s.