Asti-Cuneo, i consiglieri PD a gran voce: “Tornare al progetto Delrio”

Continua il dibattito attorno alla ripresa dei lavori sull'A33

0
153

È stato presentato oggi per il prossimo Consiglio Comunale di Cuneo un ordine del giorno a prima firma di Sara Tomatis e sottoscritto da tutto il gruppo consiliare del PD nonché da tutti gli altri gruppi di maggioranza. L’impegno richiesto al sindaco Borgna è quello “ad intervenire presso le competenti istituzioni affinché si dia corso all’originario finanziamento proposto dal ministro Delrio ed approvato dalla Commissione Europea nell’aprile 2018 dando celere esecuzione al completamento dei restanti 9 km dell’Autostrada A33 Cuneo-Asti ed alle opere accessorie previste.”

C’è quindi la possibilità di una dura presa di posizione da parte del Consiglio comunale di Cuneo , a poco meno di un mese dall’arrivo nella Granda del premier Conte e del Ministro delle infrastrutture.

La proposta di finanziamento della A33 del ministro Toninelli è irrealizzabile perché inaccettabile in base alle regole europee sulla concorrenza – dichiara la consigliera Sara Tomatis – e tutte le sue affermazioni sugli eventuali risparmi sono prive di fondamento e di documentazione. Abbiamo chiesto al sindaco Borgna che si faccia il possibile per tornare all’accordo precedente, quello firmato da Graziano Delrio, con il quale i cantieri sarebbero già potuti partire da mesi. Con la soluzione Toninelli l’Asti-Cuneo è bloccata. Ma i cittadini e le imprese non possono più aspettare: c’è un accordo approvato, si vada avanti con quello“.