GIRO D’ITALIA 2019 – Presentata la Cuneo-Pinerolo nel ricordo di Coppi e Pantani (FOTO e VIDEO)

La tappa si correrà il prossimo 23 maggio. Fra gli ospiti della serata all'Auditorium Varco anche l'ex velocista Mario Cipollini

0
876

Si alza ufficialmente il sipario in provincia di Cuneo per il ritorno del Giro d’Italia, giunto al 102° compleanno: il prossimo 23 maggio, con partenza dal capoluogo, prenderà il via la tappa numero 12 della kermesse “rosa”, l’attesa Cuneo-Pinerolo, presentata ieri sera all’Auditorium Varco.

Tappa di 146 km, corta ma intensa, dopo l’avvio a Cuneo, attraverserà alcuni comuni e frazioni della Granda, come San Chiaffredo, Busca, Piasco, Manta, Saluzzo, Revello, Martiniana Po, Sanfront, Paesana e Barge e Bagnolo Piemonte: due i Gran Premi della Montagna, a Colletta di Rossana e Montoso.

Ad aprire la cerimonia, il gruppo corale dei Polifonici del Marchesato, che hanno emozionato il folto pubblico presente con l’Inno di Mameli e con “Montagne del mè Piemunt” di un grande della musica nostrana, Gipo Farassino.

LA GRANDA E IL GIRO, UN LEGAME FORTE

Uno splendido video introduttivo ha dato il via alla presentazione della tappa, con il confermato presidente dell’Atl Cuneese Mauro Bernardi e Paolo Bongioanni che hanno fatto gli onori di casa, insieme alle autorità, fra cui il presidente della Camera di Commercio di Cuneo Ferruccio Dardanello. “Sono i numeri importanti che ci hanno portato a spingere per portare ancora il Giro in provincia di Cuneo – ha ricordato Bernardi -. 39 le edizioni che sono passati in provincia di Cuneo, più di 200 comuni attraversati, 22 tappe di montagna, 198 paesi collegati quando la corsa è arrivata in provincia di Cuneo, per un totale di 800 milioni di persone che in questi anni hanno visto la Granda. Questa è la straordinaria promozione del Giro d’Italia“.

NEL RICORDO DEI GRANDI

Una serata nel ricordo di due grandi ed indimenticate figure del ciclismo italiani: Fausto Coppi, al quale è stata dedicata anche un ritratto interamente in cioccolato, svelato dagli Amici del Cioccolato di Borgo San Dalmazzo, e Marco Pantani, il “Pirata”, a 15 anni dalla scomparsa, che ha strappato commossi applausi dal pubblico.

GLI OSPITI

Il clou della serata è stata la “chiaccherata”, moderata dal giornalista Beppe Conti con i grandi ospiti della serata. In primis il Campione del Mondo e grande velocista, Mario Cipollini, il quale ha analizzato anche il rapporto e le differenze fra le generazioni passate ed il ciclismo odierno, oltre a ricordare diversi aneddoti della sua carriera sulle due ruote, dagli esordi, alle vittorie più belle (“su tutte, la Milano-Sanremo“).

Poi Mario Scirea, Direttore Sportivo e gregario dello stesso Mario Cipollini, Giuseppe Martinelli, Direttore Sportivo Astana e Direttore Sportivo storico di Marco Pantani, e Roberto Conti, gregario di Marco Pantani, i quali hanno ricordato le gesta del campionissimo di Cesena, ma anche gli ultimi anni, dopo il caso di doping, che l’hanno portato alla tragica fine, in quel 14 febbraio 2004.

Infine, accolto da una standing ovation, Vittorio Seghezzi, 95 anni, ex ciclista professionista tra il 1946 ed il 1957 ed unico partecipante ancora in vita di quella Cuneo-Pinerolo corsa nel 1949: da lui gli aneddoti più sentiti su Fausto Coppi. Ad accompagnare l’intera serata, a splendere in primissima fila, il Trofeo Senza Fine, condotto in sala da Dario Corrisio, responsabile del Punto Enel Piemonte Liguria, e dall’artista e modella fossanese Elisa Muriale.

GLI EVENTI CORRELATI
Mostra “L’uomo, la tappa, il mito” – Cuneo, dal 9 maggio al 15 settembre
Randonneé Rosa e Cicloturistica – Cuneo-Costigliole Saluzzo-Rossana-Busca-Villar San Costanzo-Brossasco-Valmala, 12 maggio
Aspettando il Giro con serata gastronomica – Rossana, 18 maggio
Nuvole a pedali – Cuneo, 18 maggio/22 giugno/20 luglio
Il Giro di Paola – Cuneo, 21 e 22 maggio
Notte Rosa – Cuneo, 22 maggio
Il ritorno della Leggenda – Partenza da Cuneo, 10 giugno