Rugby: Val Tanaro, vittoria al fotofinish! Il Monferrato cede di misura all’80’

0
198

Sudata, sofferta, combattuta fino all’ultimo secondo, ma alla fine il Val Tanaro ha vinto la prima partita di play off contro il Monferrato. E ce l’ha fatta proprio nel finale, con l’ultima azione della partita.

Ma nel parlare di com’è andato il match bisogna però fare un piccolo salto nel passato: un paio di volte, due stagioni fa, i cinghiali hanno affrontato i Monferrini, franchigia territoriale di Alessandria, Acqui Terme e Asti, subendo sempre delle sonore sconfitte anche con 80 punti di differenza. Uno spauracchio, almeno sulla carta, ma una prova decisiva per misurare i progressi fatti in due anni.

Domenica 31 marzo nel campo di casa il Val Tanaro ha dimostrato di averne fatti molti, rispondendo prontamente ad ogni meta,evitando situazioni difficilmente recuperabili, giocando di astuzia e vincendo pur non avendo svolto la miglior partita della sua carriera.

Nel primo quarto di match i leoni di Monferrato saggiano la difesa metodica e pronta che gli impedisce ogni tentativo di marcatura e di avanzamento, mentre i cinghiali provano con poco successo tutte le armi a loro disposizione. Il punteggio si sblocca con due calci piazzati valtanarini che fanno suonare un allarme nella panchina avversaria: oggi a Fariglianonon sarà una passeggiata per nessuno.

Arriva verso il 30’ il sorpasso monferrino con una meta trasformata che non spaventa però i cinghiali, ma anzi gli dà il tempo per riallineare le idee e tirare fuori le zanne. Guadagnanocosì inarrestabilmente campo, combattono con grande cuore e passano di nuovo in vantaggio per 11-7 grazie a una meta di Enrico Filippi su assist di Giraudi . Il ritmo resta serrato e il VTR mostra però il fianco una volta di troppo e incassa una seconda meta prima del break: di nuovo sotto di un punto, 11-12, qualche raccomandazione di coach e del capitano Fresia (davvero eroico in questa giornata) e le squadre tornano a scambiarsi placcaggi e mischie a campi invertiti.

Un lampo di astuzia regala un’occasione d’oro a Vallauri che riceve una touche veloce e percorre metà campo nell’incredulità generale schiacciando in mezzo ai pali. I leoni non digeriscono l’affronto e attuano un pressing con le ultime energie che gli rimangono e segnano in maul, innervosendo la squadra di casa che resta pure in 13 per due cartellini gialli per placcaggi irregolari. Si arriva così a un minuto dalla fine con il VTR ancora in vantaggio per 18 -17. Il Monferrato cerca il calcio piazzato non avendo segnato durante la superiorità numerica, lo trova e passa al comando per 18 – 20.

Calcio da centro campo, un paio di fasi, una quindicina di metri di avanzamento e arriva il fallo avversario. È scaduto l’ottantesimo e nonostante la notevole distanza l’apertura Ricci può solo tentare i pali mentre giocatori e pubblico annegano nella tensione. Il calcio è basso, ma potente, teso e ascendente: l’ovale passa tra i pali e l’arbitro fischia la fine .

21 – 20! Il Val Tanaro si porta a casa una vittoria importante per il morale e una vera pietra miliare nella propria crescita. La settimana prossima i cinghiali affronteranno in trasferta un’altra vecchia conoscenza: il CUS Piemonte Orientale.