Saluzzo inaugura due stazioni di ricarica per i veicoli elettrici

Sabato 30 Marzo 2019, alle 15, presso l’Ala di ferro di Piazza Cavour, il Comune di Saluzzo e la Società ISCAT s.r.l. inaugurano le due stazioni di ricarica per veicoli elettrici

0
255

Sabato 30 Marzo 2019, alle ore 15, presso l’Ala di ferro di Piazza Cavour, il Comune di Saluzzo e la Società ISCAT s.r.l. inaugurano le due stazioni di ricarica per veicoli elettrici installate nell’ambito del Progetto SEMM (Società Elettrica Mobilità Multimediale).

«Avere a cuore la qualità di vita dei cittadini – afferma il Sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni – significa conferire grande importanza alla sostenibilità ambientale, e cercare ogni giorno soluzioni innovative in grado di rendere più sicuro e accogliente il tessuto urbano. Nella società attuale, la diffusione dei mezzi di trasporto costituisce una delle cause più rilevanti dell’inquinamento atmosferico e per questo la ricerca di forme di mobilità alternative ed ecosostenibili rappresenta una priorità per chi ha il privilegio e l’onere di gestire la cosa pubblica. I veicoli a trazione elettrica – non solo le auto, ma anche i motocicli e le biciclette – rappresentano un bel passo in avanti nella ricerca di un equilibrio tra uomo e ambiente, e per questo sono estremamente contento di dare il via, con l’installazione di queste due prime stazioni di ricarica, a un processo di
trasformazione della mobilità che non potrà che portare giovamenti».

«La Società ISCAT s.r.l. con il Progetto SEMM – continua Mauro Bellino Roci, A.D. della Società – è una tra le prime in Italia ad affrontare concretamente il tema e ad essere “pionieri” del cambiamento, offrendo dei vantaggi ai cittadini, in primis sotto l’aspetto infrastrutturale, oltre a compiere un primo passo concreto sul benessere ambientale. Questo progetto coinvolge la sinergia di tre aziende: ISCAT, SMARBIT ed eVISO».
L’obbiettivo comune è quello di sensibilizzare i cittadini all’utilizzo di mezzi elettrici con conseguente riduzione delle emissioni di CO2.
Questo accordo prevede anche un periodo di ricarica gratuita per i mezzi comunali che verranno acquistati nel prossimo futuro.
«Grazie a questo progetto le stazioni di ricarica verranno tutte georeferenziate – precisa Elvio Isoardi A.D. della Startup digitale SMARBIT – ovvero verranno inserite in una serie di siti web, applicazioni e aggregatori on-line e sarà di facile fruizione sia da parte della popolazione che dai turisti, anche stranieri, aumentando la visibilità turistica del Comune di Saluzzo e di conseguenza anche a vantaggio degli esercizi commerciali della nostra bella cittadina».
In piazza Garibaldi (SALUZZO1) saranno attive:
• una stazione con erogazione di corrente alternata dotata di due connettori TIPO2 da 7 kW per auto e due connettori TIPO3A da 3,5 kW per motocicli;
• una stazione con erogazione di corrente continua fast da 20 kW (predisposta per arrivare ad erogare 100 kW) con connettori CHAdeMO e Combo2;
• una colonnina e-bike con 4 connettori SchukoEU ed una presa USB;
In via Generale Isasca (SALUZZO2) saranno attive:
• una stazione con erogazione di corrente alternata dotata di due connettori TIPO2 da 22 kW per auto e due connettori TIPO3A da 3,5 kW per motocicli;
• una colonnina e-bike con 4 connettori SchukoEU ed una presa USB;
In entrambe le stazioni saranno altresì installati totem multimediali bifacciali con due schermi ad alta definizione da 55 pollici con tutorial per l’utilizzo delle stazioni di ricarica, per la promozione di contenuti a sostegno della mobilità elettrica e con messaggi istituzionali.
Il marchio SEMM è filo conduttore di tutte le installazioni realizzate dall’ISCAT. I colori predominanti sono il rosso, il verde ed il bianco, segno distintivo del made in Italy.
Inoltre il colore rosso identificabile nel marchio ISCAT, è anche simbolo dell’energia vitale sia mentale che fisica.
Il colore verde identificabile nel marchio eVISO è anche simbolo di energia prodotta da fonti rinnovabili.
Il colore bianco identifica la purezza e la NON emissione di sostanze inquinanti nell’atmosfera.
«La provenienza dell’energia elettrica erogata da tutte le stazioni di ricarica del circuito SEMM – conclude Gianfranco Sorasio A.D. della Società eVISO – è fornita dalla nostra società, trader operante
nel mercato libero dell’energia. Tutti i POD sono contrattualizzati con la fornitura di energia proveniente da fonti rinnovabili. Certificazione di Garanzia di Origine (G.O.) rilasciata ogni anno. Energia 100% rinnovabile, così da rendere la mobilità elettrica totalmente a impatto zero».
Sabato 30 marzo, durante l’inaugurazione delle due stazioni di ricarica, i presenti potranno sperimentare le potenzialità della mobilità elettrica, effettuando dei test drive con le auto messe a disposizione dai concessionari AUDI Sportquattro di Cuneo, NISSAN Auto Mattiauda di Cuneo e RENAULT Marello di Saluzzo.

cs