Le canzoni di Vasco e Ligabue nel libro del giornalista cuneese Fabrizio Brignone

Se ne parlerà sabato 30 marzo a "L'Orto delle Arti"

0
464

La passione per le canzoni e per le parole è al centro di un incontro dedicato a due “mostri sacri” della musica italiana, il Blasco e il Liga: sabato 30, nell’ambito dell’Orto delle Arti, è in programma una presentazione del libro “Nascono da sole e sanno chi sei. Vasco e Ligabue nelle loro canzoni” (ed. Arcana) del giornalista cuneese Fabrizio Brignone.

L’appuntamento è dalle 19 alle 20 all’Auditorium Foro Boario (in via Pascal 5, nei pressi di Open Baladin Cuneo), tra i momenti dedicati alla musica e all’arte tra le oltre cento iniziative nell’edizione 2019 del festival cuneese (www.ortodellearti.it). “Nascono da sole e sanno chi sei” rappresenta un viaggio attraverso le oltre 300 canzoni di Vasco Rossi e Luciano Ligabue, da “La nostra relazione” (1978) a “Luci d’America”, nell’album “Start” pubblicato in queste settimane. I due portabandiera del rock italiano sono presentati insieme attraverso le parole delle loro canzoni, l’essenza del messaggio con cui giungono al cuore dei loro tantissimi fan, con tantissime curiosità. Il libro è un omaggio ai due artisti, un modo originale per conoscerli e un’occasione in più per apprezzarli.

Scheda del libro
“Nascono da sole e sanno chi sei. Vasco e Ligabue nelle loro canzoni” di Fabrizio Brignone – Arcana Edizioni (240 pagine, 16 euro). Un viaggio dentro le parole, attraverso le canzoni di due stelle nel mondo musicale italiano: si intitola “Nascono da sole e sanno chi sei. Vasco e Ligabue nelle loro canzoni” il nuovo libro del giornalista cuneese Fabrizio Brignone, edito da Arcana Edizioni.

I due portabandiera del rock italiano vengono presentati insieme nell’opera, che seleziona e accosta citazioni dagli oltre trecento brani cantati dai due in questi quarant’anni: da “La nostra relazione”, brano di apertura del primo album di Vasco Rossi, al recente singolo “Luci d’America” che anticipa il nuovo disco, “Start”, di Luciano Ligabue.

Un percorso originale e rigoroso di approfondimento sui testi, anche con alcuni “giochi verbali”, in un approccio nuovo, che supera eventuali contrapposizioni create tra i due per andare all’essenziale, a ciò che i fan ascoltano e amano: le loro canzoni. E in questo universo di parole si presentano suggestioni e contaminazioni a tratti sorprendenti, per una lettura coinvolgente che fa risuonare i brani più conosciuti ma anche quelli talvolta considerati minori nella discografia dei due. Una doppia analisi, fin dal titolo che unisce passaggi da due brani dedicati proprio alle canzoni: l’idea della leggerezza e della spontaneità insieme alla profondità e alla confidenza, la creatività che si concretizza e la sensibilità che viene veicolata attraverso un testo vestito di musica.

Alla base c’è una forte passione per i due artisti, anni di ascolto cui è stato aggiunto il supporto di strumenti tipici dell’analisi testuale, in un lavoro che unisce rigore filologico e suggestioni personali, dai singoli termini ai temi più importanti, anche in “canzoni allo specchio”, con la capacità di arrivare al cuore di chi ascolta. Il risultato è un doppio viaggio nei canzonieri e nelle emozioni che il Blasco e il Liga sanno accendere nei loro fan.

In 240 pagine, tanti spunti per raccontare da un altro punto di vista le canzoni di Vasco e di Ligabue, nel rispetto delle citazioni e nella ricchezza delle emozioni, tra i diversi livelli di lettura e con tanti cerchi di musica, che coinvolgono anche altri artisti e cantautori della musica italiana, nella leggerezza delle suggestioni e nella forza dei legami tra le parole.

c.s.