Turismo: due importanti riconoscimenti nazionali per il Piemonte

La Regione premiata da Federcongressi e Italive per le attività di promozione e le best practice in tema di sosteniblità

0
656

La Regione Piemonte ha ricevuto in questi giorni due importanti riconoscimenti per le attività svolte nell’ambito della promozione turistica e degli eventi realizzati nel corso del 2018: si tratta degli FCE Awards, i riconoscimenti di Federcongressi che premiano l’innovazione e la creatività degli eventi e promuovono le best practice del settore, e del Premio Italive, che viene assegnato annualmente ai migliori territori ed organizzatori di eventi in ambito turistico.

Federcongressi ha in particolare insignito il Piemonte di un riconoscimento per aver aderito al progetto di lotta allo spreco Food for Good, promosso insieme alla onlus Banco Alimentare, in occasione della cena di gala delle selezioni europee del Bocuse d’Or: in occasione dell’evento, infatti, grazie alla collaborazione con Banco Alimentare sono state recuperate oltre 1000 porzioni.

Nell’ambito delle premiazioni di Italive, invece, la Regione Piemonte è stata riconosciuta come la migliore, a livello nazionale, per le attività di valorizzazione turistica; al territorio sono stati inoltre consegnati riconoscimenti al Comune di Nucetto (CN) per l’organizzazione della Ceciata della Zingarella, a Limone Piemonte (CN) per l’evento sportivo Ski Racing, a Venaria Reale (TO) per la mostra della Reggia di Venaria “Easy Rider” e all’Agriturismo Le Piagge di Ponzone (AL) nell’ambito del turismo enogastronomico.

Dopo il prestigioso riconoscimento della classifica Best In Travel di Lonely Planet, questi premi rappresentano non solo un motivo di soddisfazione, ma sono un’ulteriore conferma dell’importante lavoro che abbiamo svolto in questi anni sul turismo e la promozione turistica e di quanto il Piemonte si stia affermando come un territorio capace di esprimere eccellenze e best practice riconosciute a livello nazionale” dichiara Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte.

cs