ELEZIONI 2019: confermata la ricandidatura di Ernesta Zucco per Trinità

Il comune ha raggiunto traguardi importanti durante questo mandato, dedicati soprattutto alla valorizzazione dei prodotti locali

0
469

Le amministrative 2019 sono sempre più vicine e anche se i programmi verranno presentati soltanto dopo la metà di aprile, iniziano ad essere resi noti i primi nomi dei futuri candidati per la carica di primo cittadino.

Abbiamo raggiunto telefonicamente il Sindaco uscente di Trinità, Ernesta Zucco, per tracciare insieme un bilancio del suo mandato in vista delle prossime elezioni.

Quali sono state le opere più importanti realizzate per il paese?

«Sicuramente la messa in sicurezza di tutte le scuole di ogni ordine e grado, in modo che gli studenti possano andare ogni giorno in edifici sicuri e conformi alle norme antisismiche; in certi casi abbiamo provveduto anche alla riqualificazione degli impianti di riscaldamento». 

Come avviene la raccolta rifiuti a Trinità?

«Nel corso di questo mandato, come amministrazione abbiamo lavorato per istituire la raccolta differenziata, adottando il ritiro porta a porta presso le abitazioni dei cittadini. Questo argomento per noi è una priorità, riciclare i rifiuti è molto importante e la popolazione, dopo una prima fase di adattamento dovuta alla novità, ha accolto bene questa decisione, imparando piano piano a svolgere la differenziata nel modo più coretto possibile». 

In che modo è stata affrontata l’accoglienza dei migranti nel suo comune?

«Al momento sono 30 i migranti ospitati a Trinità, noi siamo stati uno dei primi comuni in provincia a chiedere al Prefetto la possibilità di inserirli all’interno del contesto cittadino attraverso lo svolgimento di lavori socialmente utili e così è stato fin dal 2015. Questo è un patto volontario utile ai migranti, che possono conoscere meglio il paese, ma anche per i trinitesi». 

Quali sono i punti di forza che sono stati rafforzati in questi anni?

«Possiamo dire con orgoglio che Trinità è stata riconosciuta capitale della battuta al coltello, infatti nel 2017 è stato depositato all’ufficio marchi e brevetti il “Campionato di battuta al coltello… nel Castello”, in modo che rimanga un unicum del nostro territorio. Il campionato si svolge a fine novembre, all’interno della “Fere Dji pocio e dij bigat”, che lo scorso anno è giunta alla sua 14esima edizione, registrando un vero successo di pubblico».

Ed è proprio grazie alla valorizzazione della battuta al coltello attraverso il campionato, inventato da Davide Perucca, che Trinità sarà ospite, come spiega il Primo Cittadino, a MEAT: l’evento dedicato alla carne che si svolgerà il 25 marzo a Modena.

Ultimo, ma non di certo per importanza, quali sono i progetti futuri per il Comune?

«Ancora troppo presto per parlare di programmi, ma quello che posso dire è che mi ricandiderò con buona parte della mia vecchia squadra».