Under 15 – Cuneo k.o. contro l’Alessandria, Boscarino: “Partita rovinata dall’arbitro”

I grigi si impongono 2-1 contro i 2004 biancorossi, l'analisi del tecnico.

0
601

Lotta, ma non riesce a spezzare la serie negativa, l’Under 15 del Cuneo, che cade in casa nel derby contro l’Alessandria. I biancorossi restano al penultimo posto nel girone A con 14 punti.

Dopo un primo tempo bloccato, Licco la sblocca per i grigi in apertura di ripresa, poi è Trinceri a firmare il raddoppio. I 2004 biancorossi reagiscono, attaccano, creano diverse occasioni e accorciano con Curti nel recupero, ma non riescono a completare la rimonta. Per il tecnico del Cuneo Sergio Boscarino non poche recriminazioni per l’arbitraggio: “Nel primo tempo c’era un evidente rigore su Lardo, atterrato a pochi passi dalla porta, il gol del raddoppio alessandrino era in netto fuorigioco, ammesso anche dalla panchina ospite”. Grandi polemiche anche nel finale di gara: “Dopo il gol del 2-1 – spiega Boscarino – Curti nel recuperare il pallone è stato colpito con un pugno dal portiere Dyzeni. L’arbitro l’ha espulso, ma poi ha fischiato la fine senza ultimare il recupero concordato”.

Il tecnico biancorosso è comunque soddisfatto della prova dei suoi: “Consapevoli della superiorità tecnica dell’Alessandria abbiamo impostato la gara per intasare il più possibile lo sviluppo del loro gioco nella nostra metà campo e cercare di colpirli con ripartenze veloci negli ampi spazi che la loro difesa a 3 ci concedeva. Dal punto di vista del gioco non ho nulla da rimproverarmi o da rimproverare ai miei giocatori, abbiamo fatto tutto ciò che andava fatto per giocarcela alla pari con un avversario più forte di noi, meritavamo sicuramente di più. Una bella partita rovinata da un arbitro in giornata no”.

L’Under 15 del Cuneo tornerà in campo il prossimo 31 marzo sul campo del Gozzano.