Volley A1/F: Cuneo, si ferma la serie positiva al Pala Ubi Banca. Conegliano vince 3-0

0
86

Si interrompe con una corazzata come l’Imoco Conegliano, la lunga serie positiva della Bosca S.Bernardo Cuneo fra le mura amiche del Pala Ubi Banca: le biancorosse si arrendono 0-3, riuscendo ad esprimersi alla pari contro la capolista in un secondo set bello, lungo e che consegna anche, vero a dirsi, anche qualche piccolo rimpianto per non aver potuto perlomeno allungare la sfida oltre i tre set. La prima della classe, arrivata in Granda fra le due sfide di Champions League contro l’Eczacibiasi (mercoledì 19 marzo il ritorno in Turchia dopo lo 0-3 dell’andata), domina a larghi tratti (escluso, appunto il 2° set, vinto soffrendo 27-29), con una prestazione fondamentalmente di squadra, dove spiccano i 14 muri e le prestazioni di Danesi, Sylla e Tirozzi.

Sconfitta, prevedibile, e tutto sommato indolore per Cuneo che resta a -3 dal Bisonte Firenze settima ed a +5 dalla Zanetti Bergamo, nona ed a riposo in questa undicesima giornata di ritorno di A1. Domenica prossima, un altro big match, sul campo dell’Igor Gorgonzola Novara, prima di chiedere la regular season contro Club Italia

SESTETTO CUNEO

Diagonale Bosio-Van Hecke; in mezzo Menghi e Zambelli, schiacciatrici Salas e Markovic, libero Ruzzini.

SESTETTO CONEGLIANO

Al palleggio Wolosz, opposto Fabris; centrali De Kruijf e Danesi, in banda Tirozzi e Sylla, libero De Gennaro.

PRIMO SET

Gialloblu che provano subito a comandare il gioco: Fabris e Tirozzi (che trova anche un ace) colpiscono, sul 3-7 Pistola ferma il gioco. Sylla a segno da posto 4, poi l’ace di De Kruijf, 5-12: Cuneo inserisce Cruz per Salas. Muro di Fabris, 7-15 e time out chiesto ancora da Pistola. Inmoco che vola con una Tirozzo inarrestabile: 10-21, per Cuneo spazio a Baiocco per Markovic. Sono 11 i set point per la formazione ospite: annullati i primi tre, chiude il primo tempo di Danesi, 16-25.

SECONDO SET

Due ace di Fabris, Conegliano subito avanti: 2-4, e Salas lascia spazio a Cruz. Cuneo cresce in ricezione e riesce a mettere in campo maggiore aggressività: Markovic attacca e mura, Cruz spinge, biancorosse a contatto (11-11). Sul 14-16 Fersina rileva Sylla ed assistiamo allo scambio più bello dell’incontro, con un grande salvataggio proprio della neoentrata che, però non basta: Van Hecke fa esplodere il Pala UbiBanca. Si arriva al “rettilineo finale” punto a punto: Sylla rientra in campo e colpisce per il 20-22, time out Pistola. Markovic tiene lì le padrone di casa (22-23). Cuneo difende sul primo tempo, solitamente mortifero di Danesi, costringendo all’errore Fabris, parità a 23 e time out Santarelli questa volta. Grande difesa proprio dell’austriaca, Van Hecke punisce e regala un prezioso set point a Cuneo, altri time out Imoco. Danesi la cancella, si va ai vantaggi. Bosio-Van Hecke, 25-24. Tirozzi annulla la seconda palla set con una magia, 25-25, ma Van Hecke è una sentenza da posto 2, 26-25: fast di De Kruijf, parità. Zambelli attacca out su un pallone difficile, sorpasso Imoco e time out Pistola. Alla fine la spunta Conegliano: il muro a tre stoppa Van Hecke, 27-29.

TERZO SET

Bosca che ci prova: mini-break di 3-0 dopo aver iniziato sotto 1-3, il muro di Zambelli vale il 4-3. Avanti 6-4, Cuneo subisce il ritorno del muro avversario: controbreak di 4-1, time out Pistola (7-8) che inserisce Mancini per Menghi. Sul 9-12 si rivede anche Salas per Markovic, Mancini firma in primo tempo il -2 (10-12). Cuneo molla: Tirozzi mura, Fabris trova l’ace del 10-16. Santarelli concede il campo a Lowe e Bechis. Cruz e Zambelli provano a dare la scossa, Low dice “no” a muro, 13-17. Sul 13-19 in campo anche Moretto, Sylla esplosiva da posto 4, è +7 Conegliano. L’ace di Tirozzi manda di fatto agli archivi il match, 13-21. Imoco che si costruisce 11 match point: chiude subito Lowe, 13-25 e 0-3.

BOSCA S.BERNARDO CUNEO-IMOCO CONEGLIANO 0-3 (16-25, 27-29, 13-25)

CUNEO: Bosio, Van Hecke 14, Zambelli 5, Menghi 3, Markovic 11, Salas, Ruzzini (L). Baiocco, Mancini 1, Cruz 7. NE: Kaczmar, Kavalenka. All. Pistola.

CONEGLIANO: Wolosz 1, Fabris 13, Danesi 9, De Kruijf 14, Tirozzi 11, Sylla 9, De Gennaro (L). Bechis, Fersino, Lowe 5, Moretto. NE: Folie, Hill. All Santarelli.