ELEZIONI 2019 – Il centrodestra presenta i candidati sindaci di Alba, Bra, Fossano e Saluzzo (FOTO e VIDEO)

Si tratta di Carlo Bo (Alba), Annalisa Genta (Bra), Dario Tallone (Fossano) e Alessandra Piano (Saluzzo). Presenti i massimi esponenti cuneesi di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia

0
2303
Da sinistra: Maurizio Paoletti, Carlo Bo, William Casoni, Giorgio Maria Bergesio, Alessandra Piano, Dario Tallone ed Annalisa Genta

Vincere, per fare ripartire la provincia di Cuneo. Questo l’obiettivo del centrodestra che ha presentato nella mattinata di oggi (all’Hotel Lovera Palace di Cuneo) le candidature ufficiali ed unitarie, sotto l’egida di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, per le Elezioni Amministrative del prossimo maggio per le “4 Sorelle” Alba, Bra, Fossano e Saluzzo, le principali città su cui saranno proiettate le attenzioni di elettori ed osservatori in Granda.

Nelle città in cui ci presentiamo, vediamo delle difficoltà sia dal lato economico di famiglie ed imprese, sia da quello della cultura, della scuola, dei giovani e di tutti coloro che credono che queste città possono essere rilanciate da forze diverse, che oggi sono insieme e che collaboreranno con candidati unitari. – così Giorgio Maria Bergesio, Senatore e coordinatore provinciale della Lega – Noi abbiamo lavorato su questo progetto, anche in tempi stretti, con la possibilità di avere dei candidati, alcuni dei quali alla prima esperienza, e rinnovando, anche all’interno delle liste e cercando di portare avanti i principi fondamentali del centrodestra

A fargli eco, il coordinatore provinciale di Forza Italia, Maurizio Paoletti: “Siamo soddisfatti per la conclusione di questo percorso che ci porta ad affrontare questa importante tornata amministrativa su quattro importanti città della nostra provincia. Partiamo da un 4-0, siamo gli sfidanti, coloro che devono recuperare questi anni di non-amministrazione: dovremo farlo con la concretezza dei nostri uomini e delle nostre donne, su cui pesa la loro componente personale, le loro capacità ed anche i programmi che andremo a comporre. Dovremo lavorare molto, soprattutto su alcuni temi, per coprire quelle falle che ancora ci sono. Chiedo ai nostri candidati il massimo impegno per una sfida importante e per dare un segnale di cambiamento nelle nostre città“.

Sono soddisfatto a nome di Fratelli d’Italia, – aggiunge il segretario provinciale William Casoni, – che ha fatto in modo che si trovasse una sintesi sulle persone, sulle novità, sulla freschezza dei candidati che possano rappresentare, anche visivamente, un rinnovamento. Abbiamo visto, dei nomi, nel campo del centrosinistra, che da decenni sono presenti sulla scena locale: noi cerchiamo di portare una ventata di novità, per creare una sintesi, approfittando anche delle Elezioni Regionali ed Europee, fra amministrazioni locali, regionali, nazionali ed europee“.

I CANDIDATI

Annalisa Genta, avvocato braidese, in quota Lega, sarà una delle avversarie di Gianni Fogliato per la successione a Bruna Sibille: “Sono lusingata di essere qui e di poter fare qualcosa per la mia città. Ringrazio i partiti e le forze civiche che mi accompagneranno in questo cammino. Ritengo che Bra necessiti di uno sviluppo economico importantissimo: stiamo attraversando un periodo in cui la pubblica amministrazione ha dato segnali poco chiari, per lo sviluppo economico e per mantenere la fiducia dei cittadini. Per rendere Bra maggiormente vivibile e più sicura ci sarà molto da fare e da lavorare“.

A Saluzzo, a sfidare il sindaco uscente Mauro Calderoni, correrà Alessandra Piano, anch’essa avvocato, penalista, ed in quota Lega: “Sono onorata di essere stata individuata come il candidato con l’appoggio di tutto il centrodestra. Ritengo che ci sia molto da fare su Saluzzo, dove vivo da 13 anni: anche grazie alla mia professione ho avuto modo di capire quali sono le problematiche della mia città, e sono purtroppo molte, dalla recessione economica (pagata soprattutto dalle piccole attività commerciali), al crollo del settore terziario (abbiamo perso sia il Tribunale che l’Ospedale, aziende in attivo), ai problemi legati alla viabilità ed alla gestione dei migranti stagionali. E’ la prima volta che Saluzzo potrà avere la possibilità di eleggere un sindaco donna: farò di tutto per mettere al servizio di questa città, che amo, tutte le mie competenze e capacità“.

Sfiderà centrosinistra e Movimento 5 Stelle a Fossano, il geometra Dario Tallone (Lega): “Sono nato, vivo e lavoro a Fossano, vivendo in prima persona i problemi che sono in mezzo a noi. Penso che i nostri avversari non siano partiti in anticipo, ma che siano arrivati al capolinea: non avrebbero bisogno di fare campagna elettorale se avessero amministrato bene. La mia promessa per Fossano è questa: starò in mezzo alla gente ed ascolterò i problemi. La Michelin ha chiuso, la Colussi è stata ridimensionata, ci sono problemi di sicurezza e di isolamento. Abbiamo un buon programma, siamo un bel gruppo e lavoreremo senza paura“.

Candidato di Forza Italia, Carlo Bo, imprenditore nel settore metalmeccanico, ha accettato la sfida per Alba per il dopo-Marello: “E’ certamente importante partire uniti, tutti insieme. L’ho voluto io, l’hanno voluto i nostri alleati, ma soprattutto i nostri elettori. Finalmente si parte, si parte uniti: sarà una sfida difficile, ma l’affronteremo con il piglio giusto e per vincere, dopo 10 anni di immobilismo totale dell’Amministrazione Marello. E tutti sanno che rimanendo immobili si torna indietro: abbiamo perso il Tribunale, il presidio della Guardia di Finanza, ci ritroviamo un ospedale da terminare, un’autostrada che deve essere ultimata, di cui sindaco e presidente della Regione si sono ricordati solo nelle ultime settimane. Avremo un programma diametralmente opposto rispetto ai nostri rivali e punteremo a lavorare sulle grandi potenzialità inespresse del nostro territorio“.

Presenti alcuni fra i massimi esponenti del centrodestra, sia a livello provinciale che regionale che nazionale, fra cui la senatrice Monica Ciaburro (FdI), l’esponente FdI Roberto Russo, i leghisti Paolo Demarchi (membro del direttivo provinciale), Federico Gregorio (sindaco di Narzole), il deputato Flavio Gastaldi, che si è detto “orgoglioso di questa squadra“, il consigliere regionale e capogruppo della Lega Gianna Gancia convinta “che si sia fatto un bel lavoro con persone in gamba, serie e pulite“, il coordinatore nazionale di FdI Guido Crosetto, il quale ha sottolineato come questa tornata elettorale “possa essere decisiva per il rilancio del nostro territorio con una squadra coesa“.