Quattro giocatori fuori quota in campo, sconfitta a tavolino per la Juniores della Pro Dronero: “Presenteremo ricorso”

La decisione del Giudice Sportivo annulla il 5-4 con lo Stresa assegnando lo 0-3 a tavolino

0
1110
Corrado Beccacini (Foto copyright Ideawebtv.it)

Il Giudice Sportivo ha revocato i 3 punti conquistati dalla Juniores Pro Dronero nel 5-4 contro lo Stresa dello scorso 2 febbraio a causa di una violazione della norma federale sull’impiego in campo dei fuori quota.

A quanto si legge dal referto la Pro Dronero avrebbe “inizialmente impiegato n.3 giocatori fuori quota (n.9 Tonita Florin-Catalin, n.10 Bonelli Andrea, n.11 Isoardi Davide) ed al 32° del secondo tempo, a seguito di una sostituzione (n.9 Tonita Florin-Catalin)”, avrebbe “impiegato un altro calciatore fuori quota (n.13 Boukhench Zydane)“. Quindi, il Giudice Sportivo ha assegnato ai “Draghi” la sconfitta a tavolino per 0-3.

La Pro Dronero, per voce del Presidente Beccacini, ha deciso di presentare ricorso: “A fronte della decisione del Giudice Sportivo di togliere alla nostra Juniores Nazionale i 3 punti conquistati al Filippo Drago vincendo 5-4 contro la Stresa per una presunta violazione delle norme federali relative all’impiego dei tre giocatori fuori quota intendiamo presentare come Societa’ immediato ricorso, ferma restando la mia decisione,qualora eventualmente non fosse accolto,di presentare subito dopo le mie dimissioni in segno di protesta per il trattamento riservato alla nostra Juniores Nazionale, a cui,com’è noto, sono particolarmente legato“.