Promozione C: Centallo da record, campione già tra tre settimane?

0
450

Una stagione partita bene, continuata meglio e che rischia di finire in modo trionfale. La Giovanile Centallo versione 2018/19 ha tutta l’aria di essere una corazzata insormontabile, capace di insediare i grandi record degli ultimi anni nel campionato di Promozione.

Già, perché i rossoblù, con gli attuali 58 punti, rappresentano già un unicum nel terzo campionato dilettantistico nazionale, in Piemonte e non solo.

Vittoria ultra-anticipata
Prima l’elemento principale: la vittoria del campionato. Nel calcio non è mai detta l’ultima parola fino all’ultimo triplice fischio finale, ma gli attuali 11 punti di vantaggio degli uomini di Bianco sul Pedona sanno quasi di sentenza. Con 21 gettoni ancora da assegnare, un distacco a doppia cifra, se rimontato, rappresenterebbe qualcosa di miracoloso. Ecco, perché sembra più logico, semmai, ragionare su quando i rossoblù potranno stappare le bottiglie per i festeggiamenti.

Da record sarebbe farlo ancora nel mese di marzo, al più tardi con la prima di aprile. Già, perché il calendario dei centallesi nelle prossime quattro gare (Busca, Revello, Piscineseriva, Atletico Torino) è simile, se non più alla portata, di quello dei borgarini (Piscineseriva, Carmagnola, Atletico Torino, Montatese). Non è da escludere, insomma, una festa all’alba della primavera.

I numeri record
58 punti in 23 giornate forse sono passati in secondo piano, “nascosti” dal vantaggio crescente sulla seconda. Eppure, cifre di questo tipo non si vedevano da anni da queste parti. Tanto per rendere l’idea: negli ultimi due anni il dato più alto è del Moretta, che chiuse lo scorso campionato a quota 65 con una grande rincorsa finale. Un livello che Magnino e soci possono già agguantare tra tre settimane.

Il record negli ultimi 15 anni è del Lascaris: 71 punti nel 2005/06. Impossibile raggiungerlo? Con 21 punti da qui alla fine diremmo proprio di no. In un campionato a 16 squadre scollinare quota 70 sarebbe già qualcosa di clamoroso. L’ultimo Centallo vincente chiuse a quota 67. E poi c’è un Barengo Bellinzago a quota 77 nel 2001/02. Non bisognerebbe più sbagliare, ma a questo Centallo si possono porre limiti?