Ancora un “incubo” all’Attilio Bravi: Bra rimontato e sconfitto dal Chieri 1-3

Prima frazione positiva per Dolce e compagni. Nel secondo tempo, però, il trittico chierese, fatale. Giallorossi che non vincono in casa da metà dicembre, sconfitta numero 11 della stagione

0
813
Una fase di gioco di Bra-Chieri, all'Attilio Bravi

​Dopo il passo in avanti di domenica scorsa con la Lavagnese, è arrivato un passo indietro oggi pomeriggio con il Chieri.

Il Bra non riesce a scrollarsi di dosso la “maledizione” delle mura amiche e, all’Attilio Bravi, viene ripreso e sorpassato dagli azzurri torinesi dopo che Brancato, al minuto 13, aveva portato in avanti i suoi con un gol in mischia. Prima frazione positiva per Dolce e compagni. Nel secondo tempo, però, il trittico chierese, fatale. Giallorossi che non vincono in casa da metà dicembre, sconfitta numero 11 della stagione.
Quasi tutti completamente a disposizione per mister Fabrizio Daidola, con Giglio in campo “mascherato” per proteggere il naso rotto, D’Antoni e Tettamanti inizialmente in panchina. Sponda Chieri, ancora panca per l’ex Tunno (reduce da 11 punti di sutura sul ginocchio, dovuti ad uno scontro di gioco ndr).

Tredicesimo minuto: corner di Gonella, mischione davanti a Benini e lo risolve Brancato che insacca, 1-0 Bra.
Pronta reazione Chieri, da azione d’angolo, tiro al volo di Gaeta e traversa scheggiata. Il Bra non libera l’area, pericoloso diagonale di Di Lernia che si spegne a lato. Corner di Gonella al 24′, Rossi schiaccia di testa davanti a Benini che controlla la sfera. 42′, gran giocata (ancora) di Gonella al limite, destro a giro e palla che sibila il palo più lontano. Fine primo tempo: un buon Bra, propositivo, è avanti 1-0 su un Chieri pericoloso ma poco incisivo.

Pareggio del Chieri al 14′, Serbouti realizza con un tocco ravvicinato da punizione laterale di D’Iglio e 1-1. Nella circostanza era stato ammonito Brancato, che era in diffida Il Bra accusa il colpo, mentre il Chieri prende metri e coraggio: destro dal limite di Di Lernia, piattone all’angolino basso e Bra-Chieri 1-2 al 21′. Incredibile rimonta dei torinesi! Dentro Tettamanti e D’Antoni per il tutto per tutto (22′), con il puntone di D’Antoni in area, in mischia, ma palla alta di poco superata la mezzora. Gasparri chiude i conti al minuto 37: i padroni di casa perdono il contatto con il pallone a centrocampo, ripartenza Chieri, e tap-in vincente davanti a Bonofiglio, 1-3. Quattro minuti di recupero, ma la sconfitta è inevitabile per il Bra (a quota 33 punti in classifica).
Dopo la domenica di sosta per il “Viareggio”, i cuneesi torneranno in campo il 17 marzo allo stadio “Valerio Bacigalupo” per il match esterno con il Savona (ore 14,30).

Bra: Bonofiglio, Rossi, Barale, Bettati, Dolce (22′ st Tettamanti), Giglio (22′ st D’Antoni), Brancato (40′ st Quitadamo), Gonella (32′ st Petracca), Casolla, Tuzza, Massucco (40′ st De Santi).
A disp: Reinaudo, Morra, F. Vergnano, Manuali.
Allenatore: Fabrizio Daidola.
Chieri: Benini, Benedetto, Pautassi, Di Lernia, Conrotto, Serbouti, D’Iglio, Della Valle (42′ st Bani), Gaeta (26′ st Merkaj), Ferrandino, Gasparri (44′ st Ciappellano).
A disp: Tunno, Olivera, Cirio, Oyewale, Benassi, A. Vergnano.
Allenatore: Vincenzo Manzo.
Arbitro: Campagni di Firenze, coadiuvato dagli assistenti Tagliaferri di Faenza e Arnone di Empoli.
Marcatori: 13′ pt Brancato (B), 14′ st Serbouti (C), 21′ st Di Lernia (C), 37′ st Gasparri (C).
Note: ammoniti Gonella, Brancato, Giglio, D’Antoni (B), Della Valle (C); circa 200 spettatori.