Promozione C: Centallo, con il Grugliasco per restare sola, Sommariva-Roretese derby per cuori forti

0
632

Dopo l’allungo della capolista in una giornata cruciale un po’ per tutta la categoria, accentuata dal ko settimanale del Pedona, riecco la Promozione girone C, con un ventiduesimo turno che inaugura il mese di marzo, da sempre ritenuto decisivo dai tecnici, dalle categorie nazionali più alte sino a quelle regionali.
Il big match attenderà proprio la Giovanile Centallo, attesa da uno degli ultimi spartiacque stagionali. Al “Don Eandi” arriva infatti il Bsr Grugliasco, squadra ostica ed in piena lotta per i playoff, in una sfida che promette battaglia a colpi d’esperienza, di cui pullulano entrambe le rose in campo.

Per il Pedona, primo (e forse unico) inseguitore che nutre ancora velleità di successo, quasi un testacoda sul campo del Revello. Occhio, però, a dare tutto per scontato. Sugli uomini di Tallone potrebbero pesare le fatiche settimanali in casa del Busca, che è anche stato l’ultimo avversario dei Giordana boys, bravi la scorsa domenica a reggere l’urto della trasferta al “Berardo” strappando un punto che fa morale. Insomma, attenzione a non dare tutto per scontato.

La corsa ai playoff coinvolge poi sette squadre, raccolte in nove punti. Detto del Bsr Grugliasco, inatteso testa a testa per le posizioni di vertice è a tutti gli effetti Infernotto-Csf Carmagnola, con gli uomini di Ghio che, quasi a mente libera, ospiteranno la terza forza del girone C, cercando di trovare un altro nobile scampo.

Imperativo categorico rappresentato dai tre punti, invece, per Perrone e soci, perché dietro corrono. A ringhiare alle spalle della banda di Milani, infatti, ci sono Atletico Torino e Pancalieri Castagnole, entrambe a quota 36 (-2). Sulla carta già scritto il match che attende l’Atletico, che ospita il Garino, forse con più di un piede e mezzo in Prima Categoria, mentre al Pancalieri toccherà l’esame Villafranca, contro una squadra che nelle ultime domeniche ha dimostrato di stare molto bene, con risultati importanti, come il pari di domenica contro il Pedona.

Ultimo papabile per un posto in paradiso è il Busca, ancora ampiamente alle prese con i tanti infortuni ed atteso dalla trasferta di Piscina, cruciale soprattutto perché potrebbe consegnare a Monge e soci, in caso di successo, la quasi certa salvezza, amplificando il divario su una delle ultime. La vittoria di mercoledì contro il Pedona, però, rilancia ancora i sogni-playoff.

Chiudono due match fondamentali nella corsa salvezza, con tre cuneesi coinvolte. Attesissimo il derby di Sommariva tra due neopromosse: i biancoverdi contro la Roretese di Giraudo, attualmente appaiate a quota 23, proprio nell’ultima posizione tranquilla (o prima dei playout). Vincerà la paura?

L’altra sfida, invece, a Cavour, dove i torinesi, in crisi nera, sono chiamati a vincere per evitare di incorrere in un finale di stagione thriller, contro la Polisportiva Montatese, a cui la cura Lo Nano sembra non aver fatto effetto (sette reti al passivo in due gare) e che ora rischia davvero di precipitare nei bassifondi.