Rugby C/M: Cuneo Pedona, doppio successo e primato assicurato!

0
138

Il Cuneo Pedona Rugby consolida il primato in classifica con due vittorie in trasferta, ma già ora, a due giornate dalla fine del girone eliminatorio, in considerazione del vantaggio sulla terza (ben 20 punti, sulla compagine di Chieri) ha raggiunto la certezza matematica dei play off promozione, ai quali accedono le due squadre di testa.
“Un risultato a cui ad inizio stagione non pensavamo, anche se fin dalle prime partite di precampionato avevamo notato un salto di qualità rispetto allo scorso anno” commentano gli allenatori Favilla e Gonzales. “Ora pensiamo ai due incontri rimanenti, concludere al primo posto sarebbe una grande soddisfazione, anche in considerazione della giovane età media dei nostri giocatori. Quando arriveranno i play off, ci prepareremo per affrontarli. Dall’inizio del campionato abbiamo vinto tutte le partite, affrontate una per una senza mai pensare – più di tanto – alla classifica, ma concentrandoci sempre e solo sull’avversario di turno. Una soddisfazione ancora più grande se poniamo mente al fatto che i giocatori sono tutti provenienti dal nostro vivaio, senza inserimenti di atleti provenienti da altre realtà ”.

Dopo il rinvio per neve dell’incontro con il Volvera Rugby, secondo in classifica, i cuneesi la seconda domenica di febbraio hanno dominato il derby della Provincia Granda contro il Valtanaro Rugby con un rotondo 46/3, frutto di quattro mete per tempo e subendo solamente tre punti grazie ad un calcio piazzato concesso ai padroni di casa in apertura del match per un fallo in prossimità della linea di meta del Cuneo.

Da quel momento la partita è stata a senso unico, con i fariglianesi che hanno comunque messo alla prova sul piano fisico i biancoblù, con continue percussioni del loro poderoso pacchetto di mischia.

Senza storia la trasferta a Collegno, con ben 14 mete segnate a fronte di una marcatura ed un calcio di punizione realizzati dai padroni di casa. Partita iniziata in salita con uno svantaggio per 0 – 3 dopo cinque minuti, con i torinesi che sapevano sfruttare al meglio un calcio di punizione. I punti subiti hanno però avuto l’effetto della sveglia per i cuneesi, che hanno immediatamente iniziato a macinare il loro gioco, applicando schemi provati ripetutamente in allenamento.

Gli avversari si sono comunque “affacciati” più volte nella metà campo del Cuneo, ma, con unica eccezione la segnatura subita al ventesimo del primo tempo, hanno sempre trovato un autentico muro difensivo sostenuto dalla volontà di difendere la propria area di meta anche quando il risultato non era più in discussione.

L’andamento dell’incontro era già evidente all’intervallo, chiuso in vantaggio per 38/10 e protagonisti nella ripresa sono stati anche i giocatori della panchina, schierati tutti sette, ma pure con la formazione così rivoluzionata il dominio biancoblù è proseguito con massima determinazione ed ottimo risultato, tant’è che il parziale della seconda frazione di gioco (44/0) è stato addirittura migliore di quello della prima: “verificare in partita che possiamo disporre di un gruppo di ragazzi in grado di alternarsi validamente in campo è rassicurante – osserva il capitano Michele Verra – la stagione è ancora lunga, anzi ora ci attende la fase più impegnativa e sapere che potremo far fronte ad eventuali imprevisti di qualche giocatore con valide alternative ci dà maggiore tranquillità, pur essendo consapevoli che andremo ad affrontare le migliori della categoria del nord-ovest d’Italia”.

In attesa del recupero contro Volvera, ultima partita del girone eliminatorio sarà domenica 3 marzo, alle 14,30, contro le Tre Rose di Casale Monferrato, sul campo casalingo di Madonna dell’Olmo.