A Mondovicino e all’Ipercoop successo della campagna con la Croce Rossa

0
221

Ha avuto successo anche a Mondovì, la prima domenica di campagna di solidarietà nazionale, nata dalla collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e i Centri Commerciali d’Italia associati al CNCC, con l’obiettivo di promuovere la cultura della cittadinanza attiva, utilizzando quindi gli spazi di aggregazione dei centri commerciali e outlet. La campagna è nata con lo scopo di promuovere i valori umanitari e aumentare il coinvolgimento della popolazione rispetto ai bisogni della propria comunità.

A Mondovì, la Croce Rossa ha allestito due postazioni, con la presenza di volontari e di Infermiere volontarie della stessa Croce Rossa monregalese. Uno nell’Outlet e l’altro nella galleria della Ipercoop, dove sono state organizzate numerose attività di promozione fra cui la misurazione della pressione arteriosa e della glicemia, la dimostrazione di primo soccorso (rianimazione cardio-polmonare, l’uso del defibrillatore semi-automatico) e, dedicata ai più piccoli, l’attività dei volontari truccabimbi.
In totale grazie alla disponibilità delle persone, che hanno partecipato con elargizioni volontarie, sono stati raccolti oltre 250 euro.
Spiega la presidente della CRI di Mondovì, Viviana Beltrandi: «Non posso che ringraziare quanti si sono prodigati per organizzare le due giornate, sia i Volontari che le Infermiere volontarie, come anche e soprattutto i direttori dell’Outlet di Mondovicino e dell’Ipercoop, che hanno dato grande disponibilità perché tutto si svolgesse nel migliore dei modi. Nella prima giornata di domenica 17 febbraio, sono state centinaia le persone che si sono avvicinate ai due spazi appositamente allestiti, con molti bambini che hanno accettato di farsi dipingere il viso dai nostri esperti truccabimbi. Come detto l’evento verrà ripetuto anche nella giornata di domenica 24 febbraio».
I Centri Commerciali, Retail Parks e Factory Outlet italiani sono in grado di generare un volume d’affari pari a 51 miliardi di Euro al netto di IVA con 33.000 negozi, che rappresenta il 3,5% del PIL nazionale. Un comparto in costante crescita, con oltre 553.000 dipendenti diretti su tutto il territorio nazionale e 2 miliardi di presenze annue. L’iniziativa che si tiene nelle due domeniche di febbraio è un’occasione per dimostrare in concreto che gli spazi del “retail” possono trasformarsi in luoghi di promozione di buone pratiche e di diffusione di attività a sostegno della prevenzione e della cura della salute.