Volley A2/F: la LPM Bam Mondovì piega con decisione 3-0 le avversarie di Ravenna

Entrata in campo nel ruolo di libero la giovane Simona Mandrile

0
423

La LPM Bam Mondovì è tornata sul taraflex di casa per affrontare la sfida contro la Conad Olimpia Teodora Ravenna. La sfida ha visto le due formazioni inseguirsi fin dal primo set, ma le rossoblù monregalesi, incoraggiate dagli infaticabili Ultras Puma, hanno tenuto un ottimo ritmo conquistando l’incontro 3-0. Ravenna ha provato a riprendersi nel terzo set, finito ai vantaggi, ma il Puma non si è lasciato mettere in gabbia e ha proseguito la sua corsa decisa verso la vittoria.

Sestetto Monregalese:  Mondovì schiera Valpiani in regia, Zanette opposto, Rebora e Tonello centrali, Schlegel e capitan Biganzoli schiacciatrici, libero Agostino

Ravenna: al palleggio Agrifoglio, opposto Mendaro, centrali Gioli e Torcolacci, Bacchi e Lotti schiacciatrici, libero Lotti.

 

PRIMO SET

A dare inizio alla sfida è Ravenna, che incassa il primo punto, subito inseguita dalla LPM Bam Mondovì (1-1). Il secondo punto finisce in contesa con Tonello al servizio e se lo intascano le rossoblù. Maria Schlegel suona la carica con l’ace del 6-3, ma Ravenna parte all’inseguimento del Puma e la gara si fa subito accesa,.

Siamo 16-16 e va alla battuta per Ravenna Lucia Bacchi, Biganzoli  riceve prontamente e porta il Puma +1.  Mondovì si porta quota 19, ma Ravenna è indietro di un solo punto. La battuta di Valpiani non va e le due fomrmazioni trovano la parità (19-19). E’ ancora Maria Schlegel a regalare emozioni, bloccando l’attacco avversario e siglando il 20-19. Procediamo punto a punto, (21-21). Per Mondovì c’è Tonello che scatta e si porta a casa il 22-21. Time out per Ravenna.  Finisce in rete il servizio di Zanette, (23-22), questa volta è Davide Delmati a chiamare a raccolta le ragazze. Il primo set point lo conquista il capitano rossoblù Federica Biganzoli. Palla out per il servizio della LPM Bam Mondovì’ (24-23). Tonello ci prova, ma non riesce a chiudere il set che vede il ritorno dell’equilibrio tra le due squadre (24-24). Ravenna ne approfitta e allunga +1. In campo rossoblù entra Alessia Midriano. Zanette espunga il venticinquesimo punto, Midriano va alla battuta, Rebora attacca in fast, ma Ravenna la intercetta, finalmente la spunta Maria Schlegel che sigla il 26-25. In battuta c’è sempre  Midriano ma Ravenna allunga ancora (26-26). Servizio in rete per Leyva Mendaro (27-26). Al servizio va Valpiani, il muro punto della genovese Sofia Rebora non lascia scampo e Mondovì si porta a casa il primo set 28-26.

 

SECONDO SET

Inizio di set che vede le due squadre a contatto (2-2), Ravenna cerca di allungare le distanze allungando +1. Arriviamo sul 5-5 e alla battuta per Ravenna c’è Simona Gioli. Le due squadre si danno battaglia senza esclusione di colpi e senza mai concedersi un distacco superiore al punto, dopo la parità del 15-15. La Conad Olimpia Ravenna cerca il riscatto e alluna +2 su Mondovì. Rebora non ci sta e strappa il 16-17. Attacco in fast bello deciso per Lotti (16-18). Il primo tempo di Schlegel regala a Mondovì il 21-20. Il Puma chiude il secondo set 25-22 con l’ace di Maria Schlegel.

PARZIALI SET (28-26);

 

TERZO SET

Apre le danze il capitano Federica Biganzoli, ma Ravenna si prende il primo punto. Per la LPM Bam Mondovì entra la giovane Simona Mandrile. In battuta c’è Agrifoglio, ma la palla finisce in rete dando il punto alle rossoblù (2-3). Time out per Mondovì. Siamo 5-6, quando capitan Biganzoli scatta e riporta la parità. Rebora al servizio. Simona Mandrile indossa la maglia del libero e sostituisce Agostino. Muro punto per le rossoblù sotto l’egida della Biga. Per Ravenna entra Vallicelli. Si spegne in rete il servizio della Zanette (9-8) un solo punto separa le due squadre. La Conad Olimpia Teodora Ravenna insegue il Puma, raggiunge quota 10-10 e allunga +1 su Mondovì. Zanette interviene e riporta l’equilibrio. Tonello alla battuta per Mondovì, la risposta di Ravenna è potente, ma Zanette si fa sentire e le avversarie non riescono a contenerla (12-11). Coach Nello Caliendo chiede il time out sul 14-12. Siamo di nuovo in parità (14-14), Rebora allunga +1. Il Puma sfreccia sul 16-14, ma Ravenna non cede (16-15). Sul 17-15 va al servizio Rebora, ma le avversarie la intercettano e rispondono strappando un altro punto (17-16). Il muro di Ravenna blocca l’avanzata rossoblù riportando l’equilibrio perfetto (17-17). Zanette dà la zampata del 18-17. Delmati chiama a riunione le sue ragazze (18-20). Ravenna marca stretto Mondovì che resta indietro (21-24), il primo set point è per le avversarie, ma Rebora non si dà per vinta e sigla il 22-14. Ravenna chiede il time out sul 23-14. Muro punto per Zanette per un incredibile 24-24. L’attacco emiliano fa allungare le avversarie +1, ma c’è di nuovo il braccio forte di Mondovì, Elisa Zanette a inseguire (25-25). La Zanette fa tremare il Pala Manera perché ribalta un finale di set che sembrava stabilito (26-25), l’attacco di Ravenna finisce out ma sfiora Rebora (26-26), servizio out delle emiliane (27-26). Siamo di nuovo in parità (27-27), palla in rete per Zanette che consente alle avversarie di allungare +1. Grande Schlegel che scatta e abbatte il muro avversario (29-28. Nessuno vuol cedere e quindi arriviamo quota 30-29, un lungo scambio di attacchi si conclude a favore di Ravenna (30-30). ll set finito ai vantaggi si chiude con l’ultima palla out di Ravenna che segna un definitivo 33-31 e il trionfo di Mondovì 3-0.

PARZIALI SET 3-0 (28-26); (25-22); (33-31)

MONDOVI’: Valpiani, Schlegel 11, Tonello 7, Zanette 19, Midriano, Biganzoli 7, Rebora 11, Agostino (L), Madrile (L). NE: Angelini, Bovolo, Valli

RAVENNA: Bacchi 14, Mendaro 14, Gioli 11, Torcolacci 3, Agrifoglio 2, Calisesi, Rocchi (L), Lotti 9, Vallicelli. NE: Altini, Aluigi, Ubertini.