Volley A1/F- Cuneo batte Bergamo in rimonta e si prende l’ottavo posto

La squadra di Pistola perde il primo set, poi reagisce e trascinata da Marina Zambelli vince meritatamente per 3-1

0
356

Cuneo si prende l’ottavo posto in solitaria battendo in rimonta Bergamo per 3-1. Match in crescendo quello disputato al PalaUbiBanca dalla squadra di Pistola, che festeggia il compleanno facendosi un gran bel regalo. Mai in partita, fallose e distratte nel primo set, perso meritatamente e nettamente, le biancorosse hanno reagito alla grande.

A prenderle per mano, in una giornata in cui Van Hecke si concede un po’ di riposo, è Marina Zambelli, implacabile con la sua fast, che chiuderà con 14 punti e il titolo di mvp. Sugli scudi anche Salas: Cuneo vince bene il secondo set, poi domina il terzo. Nel quarto parziale tanto equilibrio: Bergamo non ci sta a tornare a casa senza punti, ma Cuneo vuole chiudere e piazza il break decisivo nel finale di set, grazie alla solita Zambelli, ad un ace di Salas e a qualche errore delle ospiti. Chiude capitan Cruz, che fa esplodere il Pala Ubi banca e regala l’ottavo posto in solitaria. I playoff sono più vicini.

SESTETTO CUNEO

Bosio in regia, opposto Van Hecke, le schiacciatrici sono Salas e Cruz, centrali Menghi e Zambelli, libero Ruzzini.

SESTETTO BERGAMO

Al palleggio Carraro, opposto Smarzek, schiacciatrici Courtney e Acosta, centrali Tapp e Olivotto, il libero è Sirressi.

PRIMO SET

Cuneo mai in partita, la squadra di Pistola parte male e non riesce mai a rientrate nel set. Bergamo è superiore in tutto, ben orchestrata dalla regia di Carraro e trascinata dall’americana Tapp. Sotto per 6-2, Pistola chiama il primo time out, ma il risultato non cambia e le ospiti allungano ancora. Il tecnico cuneese inserisce Markovic per Salas e Kavalenka al posto di Van Hecke: la giovane portoghese ha un buon impatto (chiude il set con 4 punti), ma Cuneo continua a sbagliare e Bergamo scappa ancora, fino a chiudere con il punteggio di 25-15.

SECONDO SET

Di nuovo in campo Van Hecke, Cuneo parte ancora male, ma poi comincia la sua partita. Grazie alle fast di Zambelli e alla ritrovata vena di Van Hecke, la Bosca San Bernardo prende il largo. La difesa torna a funzionare e gli attacchi sono più incisivi: 17-11 e poi 18-12. Salas firma il 19-13, Cruz e compagne gestiscono bene il vantaggio e pareggiano i conti dei set chiudendo con il punteggio di 25-20.

TERZO SET

Primo punto delle cuneesi con Salas, poi errore in battuta di Zambelli per l’1-1. Ancora Zambelli e Van Hecke riportano avanti la Bosca, che scappa sul +4 (8-4). Coach Bertini chiama il primo time out, al rientro in campo Cruz attacca fuori di poco (8-5), Van Hecke ristabilisce le distanze, poi ci pensa Menghi a firmare il 10-5. Cuneo non sbaglia i cambi palla e procede mantenendo il vantaggio grazie a Van Hecke, Salas e all’implacabile fast di Zambelli. Capitan Cruz risolve una situazione complicata per le cuneesi, che allungano ancora (17-11) e coach Bertini ferma nuovamente il gioco. Gran difesa di Ruzzini e attacco vincente di Salas per il 18-11. Muro della schiacciatrice di origine cubana e la solita sentenza Zambelli, Cuneo padrona del campo (20-12). Ancora una super Zambelli con la fast, la sua specialità, ed è 22-13. Ace di Van Hecke che vale il primo set point (24-13), vanificato dall’errore di Zambelli. Van Hecke si fa murare e Bergamo annulla la seconda palla set, ma al terzo tentativo chiude Salas: 25-15.

QUARTO SET

Primo punto delle ospiti, Menghi ristabilisce la parità ma poi sbaglia il servizio (1-2). Bergamo prova ad allungare, Salas tiene la Bosca San Bernardo a contatto, Acosta fa 2-4. Zambelli è scatenata (4-5), un pasticcio delle lombarde completa la rimonta (5-5). Errore di Van Hecke, ma Cruz e l’ottima difesa cuneese riportano avanti le padrone di casa: 8-7. Si procede all’insegna del grande equilibrio (9-9, 10-10), poi Acosta porta le ospiti sul 12-10. Sul 13-10 Pistola sostituisce Van Hecke con Markovic. Bergamo sul 14-12 dopo una gran difesa di Salas e Ruzzini, ma Smarzek chiude. Cuneo resta a contatto (13-14), l’ace di Bosio e l’attacco di Cruz valgono il sorpasso (16-15). Ottimo momento delle cuneesi, che approfittano dell’errore di Smarzek per portarsi sul +2, poi arriva anche il muro di Menghi che vale il 18-15. Sul 19-16 time out per Bergamo, che al rientro in campo riesce a rifarsi sotto rimontando fino al 19-19. Si va avanti punto a punto. Markovic fa 21-20, poi sbaglia in battuta (21-21). Puntuale fast di Zambelli per il 22-21, Courtney attacca fuori ed è 23-21. L’ace di Salas significa match point (24-21): Smarzek annulla il primo, al secondo tentativo chiude Cruz al termine di un lungo scambio (25-22).

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – ZANETTI BERGAMO 3-1 (15-25, 25-20, 25-15, 25-22)

CUNEO: Bosio 3, Van Hecke 10, Zambelli 14, Menghi 9, Salas 17, Cruz 9, Ruzzini (L). Baiocco, Markovic 2, Kavalenka 4. NE: Kaczmar, Mancini. All. Pistola.

BERGAMO: Carraro 1, Smarzek 15, Tapp 12, Olivotto 8, Courtney 7, Acosta 10, Sirressi (L). Mingardi, Cambi, Loda 1, Strunjak 2. NE: Imperiali. All. Bertini.