Eccellenza: super Modini fa volare il Moretta, la Santostefanese si ferma al palo

0
979

La Santostefanese si ferma al palo, il Moretta ringrazia la magia di Modini e porta a casa tre punti pesanti in chiave Play Off. Sta qui il sunto della gara andata in scena oggi pomeriggio al “Gigi Poggio” di Santo Stefano Belbo, una partita avara di emozioni, decisa da episodi che finiscono per condannare una Santostefanese forse un po’ troppo rinunciataria al cospetto di una squadra brava a coprire il campo con ordine e a gestire il gioco con sapienza. La prima emozione della gara dopo 5′ quando Messineo dal limite dell’area non inquadra la porta, mentre sul ribaltamento di fronte è Busato a peccare in precisione al momento del tiro. Al 10′ Modini fa le prove generali per il gol con una velenosa punizione da posizione decentrata sulla quale Murriero deve intervenire di pugno; sul corner susseguente è Tortone a lasciare partire un tiro che attraversa lo specchio della porta senza che nessuno riesca a intervenire per la correzione a rete. All’11’ è Prizio su un corner battuto da Lerda a incornare a rete trovando perà la risposta del portiere ospite, mentre al 22′ una magistrale ripartenza del Moretta porta alla concusione Messineo ma la palla si perde sul fondo. La partita è viva, al 35′ Capocchiano pennella un coss sulla testa di Cornero la cui conclusione sfiora l’incocio, mentre allo scadere è ancora l’ex bomber della Cheraschese a cercare gloria di testa con la palla che termina alta sopra la traversa.

La ripresa si apre con due conclusioni dal limite dell’area di Ligotti senza troppa fortuna, mentre al 15′ Cornero sfiora l’eurogol con una sforbiciata volante su assist di Zunino con la palla che termina di poco a lato. La rete che decide il match alla mezz’ora con Modini, la cui pennellata direttamente su calcio di punizione va a togliere le ragnatele dal sette portando avanti gli ospiti. La Santosteffanese non ci sta e si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, pari che pare cosa fatta al 40′ quando Cornero viene affossato in area di rigore con l’arbitro che senza indugi indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Prizio la cui conclusione centra però in pieno la base del palo, lasciando l’amaro in bocca ai belbesi e proiettando il Moretta nei piani nobili della classifica.

SANTOSTEFANESE: Murriero, Costamagna, Capocchiano, Busato (37’st Veglia), Prizio, Mozzone, Cornero, Lerda (19’st Dansu), Atomei (24’st Barbera), Bortoletto (41’st Madeo), Zunino. A disp.: Filograno, Chiarlo, Lagrasta, Kolaj, Occelli
All.: GianLuca Brovia
MORETTA: Sperandio, Chaid, Zeni, Mensitieri, Tortone, Cristiano, Ligotti, Zanchi (27’st Sillah), Messineo (24’st Sacco), Faridi, Modini (43’st Berardo). A disp.: Correra, Requirez, Oliveto, Covino
All.: Cellerino
ARBITRO: Sig. Younes di Torino
Assistenti: Sig.ri Caldarola e Merlino di Asti
RETI: 75’ Modini (M)
NOTE: Ammoniti: Mozzone e Lerda (ST), Chaid (M). Recupero: pt. 0’, st. 4’