Promozione C: la capolista battezza Lo Nano, Infernotto-Villafranca vale il sogno playoff?

Rinviata Busca-Pedona, big match Cavour-Pancalieri Castagnole per la zona che conta

0
433

Si torna in campo, finalmente con continuità, a meno di contrattempi dell’ultima ora. Sarà protagonista anche questo weekend il campionato di Promozione girone C, che tocca quota 20, iniziando di fatto il conto alla rovescia verso il proprio finale, distante ormai solo più un terzo di stagione.

Il big match sarebbe stato un che poteva dire tantissimo, con Busca e Pedona messe di fronte tra i tanti infortuni e squalifiche, con i borgarini chiamati a vincere per restare in scia della Giovanile Centallo. La gara è stata però rinviata e sarà recuperata verosimilmente il prossimo 27 febbraio.

Capolista che, dal canto suo, non avrà una sfida facile, al “Don Eandi”, contro la Polisportiva Montatese. I gialloblù non sono quelli dello scorso anno, come dimostrato da una classifica di settimana in settimana più deficitaria, ma potranno contare sullo scossone emotivo rappresentato dall’addio di mister Battaglino, che ha salutato per il bene di un ambiente a cui si è legato indissolubilmente. Magnino e soci punteranno sul fattore-casa per avvicinarsi gradualmente a quota 50.

La corsa al terzo posto vede invece avvantaggiato il Csf Carmagnola che, dopo il bel pari contro la banda di Milani, deve dare continuità ai propri risultati in casa del Sommariva Perno, chiamato a fare punti che potrebbero pesare tantissimo in ottica salvezza.

Per il Cavour, invece, il testa a testa con il Pancalieri Castagnole è una sorta di spareggio per il podio: Aiello o Cambria? Molto passa da qui. Occhio alle statistiche: si sfidano la quarta miglior squadra per punti in casa contro la quarta migliore per punti lontano dal terreno amico. Potrebbe incidere, però, la stanchezza post-recupero dei padroni di casa, colpiti anche psicologicamente dall’Infernotto.

L’incrocio di Cavour influirà anche, in terza persona, sul campionato dell’Atletico Torino, che potrebbe rafforzare il quarto posto oppure porre le basi per il sorpasso al terzo. Di fronte, però, tutt’altro che uno sparring partner: la Roretese ha ottenuto sei punti nelle ultime due gare e con la cura-Giraudo sogna un altro successo che potrebbe porre una parola importante verso la salvezza in un quadro in cui molte concorrenti hanno dimostrato di non scoppiare di salute, per usare un eufemismo.

D’interesse anche l’incrocio di Barge, con l’Infernotto che attende il Villafranca. Due, almeno i motivi d’interesse. Il primo di classifica: chi se ne va verso la tranquillità o verso il sogno playoff? Il secondo, sul possibile protagonista: chi è il vecchio volpone più incisivo? Sellam o Barison?

Sa tanto di ultima spiaggia, invece, il match che attende il Revello, impegnato in casa contro la Polisportiva Garino, che ha dimostrato nelle ultime settimane di essersi rafforzata non poco. I biancazzurri rischiano tantissimo: in caso di ko non solo metterebbero in discussione anche il penultimo posto, ma rischierebbero di veder scappare la quintultima a più di dieci punti, ovvero oltre la soglia playout.

Chiude Piscineseriva-Bsr Grugliasco, con gli ospiti grandi favoriti.