Mezza Maratona del Marchesato 2019: si corre il 17 marzo a Saluzzo

0
413

Non sappiamo davvero cosa stiano cercando i podisti che ogni anno scelgono le strade del saluzzese per infilare le scarpe da running e dare il massimo per una o due ore, ma sappiamo che anche quest’anno ad attenderli ci sarà una cornice fatta di bellezza e sorrisi, con i castelli medievali e i suggestivi centri storici del saluzzese, un territorio che si prepara a fiorire con l’arrivo della primavera, un paesaggio sul cui sfondo si staglia il Monviso. Il tutto arricchito da quel qualcosa in più: i sorrisi appunto, le mani che porgono una bottiglia all’arrivo o un abbraccio in caso di necessità, un’organizzazione attenta e sempre più strutturata che, a Saluzzo, vede arrivare per il Terzo anno di fila il Campionato Italiano di Corsa in Montagna.

“La Mezza del Marchesato” si correrà domenica 17 marzo 2019 a Saluzzo, ed è inserita in un fine settimana che prenderà il via sabato 16 marzo con un pomeriggio dedicato ai piccoli e all’educazione allo sport e all’alimentazione.

La Fondazione Amleto Bertoni Città di Saluzzo, l’Atletica Saluzzo, l’ASD Podistica Val Varaita e i Comuni di Saluzzo, Manta, Verzuolo e Lagnasco, daranno vita a un evento sportivo realizzato con l’approvazione della F.I.D.A.L. Federazione Italiana di Atletica Leggera e che fa parte del calendario Nazionale delle competizioni.

Sempre ricco il montepremi che ammonta a 5.000 euro, suddiviso tra le varie categorie, con una voce riservata agli atleti italiani e “italiani equiparati” che scenderanno sotto 1h11’00 tra gli atleti e 1h23’00 tra le atlete. Possono partecipare atleti tesserati in Italia da 18 anni in poi che siano tesserati per il 2019 per società affiliate alla FIDAL, o in possesso di Runcard o tesserati con Ente di Promozione Sportiva (EPS) sezione Atletica, in possesso di Runcard EPS, presentando di un certificato medico di idoneità agonistica specifica per l’atletica leggera.

Immancabile la Mini Mezza Eplì dei bambini, che il sabato pomeriggio coloreranno tutta la città e Piazza Cavour. Con Lagnasco Group si pensa, anno dopo anno, ad una manifestazione che sappia incuriosire, far divertire, ma anche educare i piccoli amanti della corsa, e non!

LA SPECIALE RUNCARD
Ritorna la RUNCARD al prezzo agevolato di 15 euro, anzichè 30 euro che unita alla visita medica agonistica, permetterà a tutti gli appassionati non appartenenti a società FIDAL di iscriversi alla La Mezza del Marchesato. La RUNCARD si può attivare sul sito www.mysdam.net/ nella pagina della manifestazione selezionando “Iscrizione con richiesta Runcard tariffa agevolata” o direttamente presso l’Atletica Saluzzo o il punto vendita Slalom Saluzzo.
La RUNCARD è valida per tutte le altre gare e ha la durata di un anno grazie all’atletica Saluzzo che ha firmato una convenzione con la “Federazione Italiana Atletica Leggera”.

“TROFEO A.N.A. RENATO CHIAVASSA” – TERZA EDIZIONE
Anche quest’anno l’organizzazione della Mezza del Marchesato darà una buona occasione agli amici alpini, di oggi e di ieri, per scoprire le bellezze della nostra città nell’ambito di una manifestazione sportiva importante. Per questo in accordo con la Sezione A.N.A. di Saluzzo è stato istituito nuovamente il premio speciale biennale non consecutivo in memoria del Presidente Renato Chiavassa, che sarà conferito al primo Alpino regolarmente iscritto all’A.N.A. arrivato tra coloro che in fase di iscrizione avranno indicato la propria affiliazione all’A.N.A. Il Trofeo sarà assegnato in maniera definitiva a chi se lo aggiudicherà per due volte, anche non consecutive.

PREMIO SPECIALE A.N.P.I. “PAOLA SIBILLE”
Tra i Premi collaterali che verranno attribuiti a fine gara, ritorna il Premio A.N.P.I. intitolato a Paola Sibille, la staffetta partigiana “Ombra”.
Sarà assegnato alla più giovane saluzzese che taglierà il traguardo.

CAMPIONATO NAZIONALE U.S. ACLI DI MEZZA MARATONA
L’Unione Sportiva Acli è promossa dalle Acli per favorire, sostenere ed organizzare attività motorie, ludiche e sportive rivolte a soggetti di ogni età e di ogni condizione, con particolare attenzione alle persone più esposte a rischi di emarginazione fisica e sociale. L’ US Acli è soggetto promotore di sport per tutti attraverso iniziative funzionali a migliorare la qualità della vita delle persone, la società e la vita civile.

Un’attenzione privilegiata è da sempre rivolta ai bambini e ai giovani, non soltanto perché lo sport rappresenta una delle più “facili” attività di ricreazione, di aggregazione e di impegno ma soprattutto perché la pratica motoria, ludica e sportiva riveste un fondamentale ruolo educativo e formativo.
Quale tipologia di proposta può caratterizzare l’US Acli di Cuneo per stare al passo con interlocutori vecchi e nuovi presenti nel sistema sportivo provinciale?

Mettere in campo lo sport che vogliamo richiede di pensare ad un modello sportivo innovativo, in grado di far crescere la partecipazione sui territori; un modello sportivo flessibile e capace di anticipare nuovi bisogni che altri ancora non intercettano, di individuare piste di lavoro concrete che si adattino alle situazioni locali; e infine di puntare anche sulla tradizione e su quegli sport che gli altri enti non valorizzano a pieno.

Nel campo dell’Atletica Leggera e in particolare in quello del Podismo e del Duathlon l’Us Acli Provinciale di Cuneo organizza da anni, anche grazie al suo Circolo ASD Podistica Buschese, degli eventi di rilievo provinciale e regionale.
Campionati di corsa in montagna, su strada e su pista e Campionato di duathlon strutturato in più prove sono le attività che si sono portate avanti in questi anni. Da una decina di anni ci mancava un Campionato Nazionale.

Molti atleti con la tessera US Acli partecipano a Mezze Maratone in tutta Italia.
Tali atleti hanno manifestato più volte l’esigenza di organizzare anche a Cuneo un campionato di livello nazionale.
La Sede Prov.le di Cuneo, nella persona del Presidente Attilio Degioanni e del membro di Presidenza Nazionale Franco Via, ha accolto favorevolmente tale proposta e con l’aiuto degli organizzatori della Mezza del Marchesato riproporrà nel 2019 un Campionato Nazionale sulla distanza della Mezza Maratona.

IL PACCO GARA E LA T-SHIRT TECNICA MIZUNO
Il pacco gara de “La Mezza del Marchesato” è stato caratterizzato fin dalla prima edizione dalla presenza di un prodotto tecnico di grande qualità. Quest’anno i partecipanti riceveranno una maglia a manica corta firmata Mizuno, personalizzata per La Mezza del Marchesato in tiratura limitata. Il prodotto è disponibile in più taglie uniche e all’atto dell’iscrizione si potrà indicare la misura preferita (fino a disponibilità).

La maglietta è realizzata con un filato, il “Dry-lite Technology” esclusivo di Mizuno, materiale che permette una grande traspirabilità unitamente ad una altissima velocità di asciugatura.

Nel pacco gara dedicato agli atleti, oltre al prodotto tecnico, un libretto della manifestazione contenente sconti e agevolazioni per visitare lo splendido territorio delle Terre del Monviso e gadget offerti dagli sponsor della gara: una borraccia Named, un buono gelato Caffè Principe e molti altri vantaggi.

IL POLENTA PARTY
La Mezza anticipa di un mese … quindi offre un party dal sapore ancora un poco invernale.
A fine manifestazione, tutti gli atleti iscritti con pettorale della 21 km potranno partecipare al polenta party finale allestito in piazza Cavour sotto l’Ala di ferro.
Anche quest’anno verrà preparato con la collaborazione degli allievi e docenti dell’istituto CNOS – FAP.
Il polenta party è aperto anche alle persone sprovviste di pettorale ad un prezzo dedicato.

IL PERCORSO
La partenza è come sempre in Corso Italia a Saluzzo davanti alla sede centrale della Cassa di Risparmio di Saluzzo – Gruppo BPER, gold sponsor dell’evento, e gli atleti si dirigeranno prima verso Manta (percorrendo corso Italia, via Risorgimento e via Bodoni), poi Verzuolo e infine Lagnasco, con un percorso suggestivo tra i frutteti in fiore, per raggiungere nuovamente Saluzzo e tagliare il traguardo in piazza Cavour, pochi metri dopo via Silvio Pellico.

VIABILITA’
Anche quest’anno un importante spiegamento di uomini e mezzi garantirà la sicurezza sul percorso, interamente chiuso al traffico veicolare. Un risultato reso possibile grazie alla collaborazione indispensabile dei Comuni coinvolti, delle Forze dell’Ordine e di numerose associazioni di Protezione Civile e di volontariato, che hanno confermato l’appoggio all’evento sportivo.

Dopo circa 45 minuti sarà riaperta la SP 589 da Verzuolo verso Saluzzo (con deviazione obbligata al semaforo di Manta per raggiungere la SP 161). La SP 161 Villafalletto – Saluzzo sarà nuovamente transitabile entro un’ora e un quarto, con la riapertura della rotonda di Falicetto, ad eccezione del ramo della SP 161 in direzione Vigili del Fuoco, e si potrà raggiungere Saluzzo e superarla in direzione Savigliano o Torino (e viceversa), percorrendo la Tangenziale, grazie al fatto che i concorrenti, arrivando da Lagnasco, utilizzeranno il sottopassaggio.

Per quanto riguarda la viabilità interna a Saluzzo il transito sarà vietato, alla partenza, in P.zza Risorgimento e Via Bodoni e, all’arrivo, in Via Villafalletto, Via Cuneo (a partire dal Tapparelli), rotatoria all’intersezione con Corso Roma, Via Spielberg e P.zza Risorgimento.
La rotatoria di Corso IV Novembre all’intersezione con Via Spielberg potrà essere percorsa esclusivamente dai mezzi di soccorso diretti all’Ospedale cittadino.

I pedoni potranno attraversare agli appositi varchi lungo il percorso, presidiati dal personale incaricato. La viabilità tonerà ad essere regolare intorno alle ore 12.00 di domenica 17, allo scadere del tempo massimo previsto per la corsa (2h e 30min)

Per informazioni si può contattare il Responsabile organizzativo Mauro Arcobelli al numero 339.3597418. I partecipanti iscritti potranno ritirare il pettorale sabato 16 marzo 2019, dalle ore 18.00 alle ore 21.00 o domenica 17 marzo 2019 dalle ore 7.00 alle ore 9.00 presso la segreteria in piazza Cavour.

c.s.