Sabato 23 febbraio tavola rotonda a Bra dal titolo: “Vita indipendente: buone prassi per un traguardo possibile”

Presso il Centro Polifunzionale "G. Arpino" alle ore 9.30

0
42

Molto si lavora ogni giorno per aiutare le persone con disabilità a crescere e trovare la loro strada nella vita sognando sempre per loro un futuro autonomo.

Un valore quello dell’autonomia molto spesso sottovalutato dai giovani “normodotati” che lasciano la famiglia sempre più tardi per non perdere le comodità della casa paterna.

A questo è dedicata la tavola rotonda di sabato 23 febbraio organizzata dall’associazione PianetaDown onlus, all’interno del meeting annuale che questa volta si svolgerà a Bra dal 22 febbraio sera fino al pranzo di domenica 24.

Riuscire a fare la spesa, trovare un lavoro e andare a vivere da soli per molti giovani può sembrare una cosa normale e scontata, mentre per i ragazzi e le ragazze con disabilità si tratta di traguardi difficili da raggiungere e per i quali devono lavorare ed impegnarsi il doppio. Un obiettivo che sognano e per cui lottano ogni giorno assieme alle loro famiglie. Una vita indipendente, è questo il tema del convegno che si terrà al Centro Polifunzionale “G. Arpino”.

Il programma dell’evento prevede, per sabato 23 febbraio dalle ore 9,30 una tavola rotonda sulla “Vita indipendente: buone prassi per un traguardo possibile” presso il Centro Polifunzionale “G. Arpino”

Interverranno: Valter Dorati, presidente del Centro Down di Cuneo, che darà testimonianza delle esperienze di famiglie gruppi di lavoro per l’autonomia che si stanno attuando con grandi soddisfazioni in provincia di Cuneo; la psicologa Stefania Fauda, che parlerà delle “Strategie da utilizzare sin piccoli per arrivare all’autonomia adulta” e la nutrizionista Emanuela Olivieri, che fornirà preziosi consigli sul “Sapersi alimentare”, oltre a alle testimonianze di due giovanissimi protagonisti Matteo Graglia e Ilaria Di Prima. Due ragazzi con Trisomia 21 che da tempo lavorano e vivono in piena autonomia.

L’evento sarà moderato dalla nota scrittrice Martina Fuga, autrice del vendutissimo libro “Lo zaino di Emma” e vice presidente dell’associazione PianetaDown onlus.

Dopo l’intensa mattinata si terrà il pranzo a buffet per chi resterà il pomeriggio. Per motivi organizzativi è necessario prenotare il pranzo sul forum https://www.pianetadown.org/showthread.php?5836-Meeting-Bra-22-24-febbraio oppure sulla pagina FB https://www.facebook.com/groups/361268479694/.

Seguiranno gruppi di condivisione e di approfondimento sulle tematiche trattate durante la mattinata sino alle ore 15,30/16 circa.

Al fine di agevolare la partecipazione delle famiglie, per i ragazzi e i bambini parallelamente, verranno organizzare delle attività con appositi animatori.

La giornata si chiuderà con un ulteriore momento di convivialità alla Pizzeria “da Pepote a Bra”, con tipico menu piemontese ed eventualmente per i bambini la pizza.

La quota prevede 24 euro per gli adulti, mentre i bambini, a seconda della loro scelta, potranno optare per la pizza o menu bambini a 7 euro. Anche per le cene di venerdì e sabato è necessaria la prenotazione sul forum https://www.pianetadown.org/showthread.php?5836-Meeting-Bra-22-24-febbraio.