Volley B/M – la Mercatò Alba riparte dalla Pro Patria, coach Negro: “Vinto una gara strana”

0
57

Non è ancora brillante e soffre, specialmente nel secondo set, ma riesce ugualmente a tornare alla vittoria la Mercatò Alba, che piega 3-0 Pro Patria al PalaLanghe. Gli albesi si prendono questi 3 punti sperando che servano da medicina per uscire dal periodo negativo, per tornare ai livelli di gioco di qualche tempo fa ci sarà tempo.
Coach Lele Negro deve partire senza Longo e Gonella, al centro quindi giocano Morchio e il debuttante Corino, per il resto formazione tipo. Avvio di match di studio tra le due formazioni, che vanno avanti grazie al cambio palla, non c’è un break che spezza il set nella prima metà, poi finalmente Alba esce alla distanza, e una volta ottenuti 4 punti di vantaggio riesce a gestire il risultato fino al 25-20 che le consegna il primo parziale.
Sembra la scossa, perchè comincia il secondo set subito agguerrita, c’è anche Gonella in campo e sfruttando il turno al servizio di Miglietta, impreziosito da tre ace, si porta subito avanti 7-1. Ma evidentemente Alba si porta dietro ancora qualche scoria degli scorsi match, e inizia a faticare in ricezione e nella correlazione muro-difesa, deve giocare qualche palla scontata facilmente leggibile dal muro ospite. Si annulla così tutto il vantaggio, anzi, Pro Patria si porta addirittura avanti 15-13, e mantiene quei due punti di vantaggio a lungo, fino a quando Miglietta non trova altri due ace, ridando il vantaggio (23-22). Bagarre finale in cui i lombardi hanno diversi set ball, mai sfruttati, sul 28 pari Alba ottiene un mani out vincente, ma è decisivo l’intervento del secondo arbitro, che segnala il tocco rovesciando così la chiamata iniziale, che aveva assegnato il punto a Pro Patria. Ci pensa poi un muro di Morchio a chiudere il set, 30-28.

Terzo parziale meno complicato, gli ospiti non tengono più il ritmo e Alba si porta subito avanti, gran muro in singolo di Mattera per l’8-4, in slancio ad una sola mano, nell’azione successiva è Gonella a dire di no allo schiacciatore avversario con un altro gran muro. Il resto del set scivola via tranquillo, un altro ace di Miglietta (15-9) di fatto segna un solco che Pro Patria non riuscirà più a colmare, e Alba che può così chiudere 25-17.
La Mercatò Alba torna così a far punti, era a secco dalla partita contro Parella di dicembre, e sale a quota 33, a -4 dall’ETS International, e +1 su Parella che però deve ancora giocare. Prossimo appuntamento sabato pomeriggio a Romagnano Sesia contro Pavic, altra squadra che naviga nelle zone basse della classifica.

“Abbiamo vinto una partita strana, sono tre punti che fanno bene perchè vincere una partita in questo momento difficile sicuramente fa morale, fa tanto – afferma coach Negro – I ragazzi sanno che abbiamo dei problemi, sanno che su alcune situazioni dobbiamo continuare a lavorare, però siamo consapevoli di questa situazione. L’importante è che ci sia serenità e che ci lascino lavorare, poi tutti quelli che sono errori e limiti li conosciamo, anche i ragazzi lo sanno, però ci stiamo lavorando. Uscire da un periodo storto dopo un buon inizio di campionato non è mai facile, però poco per volta se stiamo uniti riusciamo a farcela. Sabato altra partita importante a Romagnano Sesia, una gara da giocare bene, con attenzione per cercare di portare a casa i tre punti”