Alba: rinnovata la convenzione tra Comune e officine autorizzate

L'iniziativa riguarda la conversione a gas, GPL/metano delle auto a benzina e diesel

0
183

Il Comune di Alba donerà un bonus di 250 euro, mentre le officine convenzionate applicheranno uno sconto di 100 euro sull’importo totale, per i residenti in città che convertiranno la propria auto a benzina o a diesel, in gas, GPL/metano.

Sabato 9 febbraio nella Ripartizione Urbanistica del Palazzo comunale è stata siglata la rinnovata convenzione tra l’Ente e le officine autorizzate. Da IN.EL.CAR s.n.c., Delfinetti Dino s.n.c., L.G. Service di Cerrato Luigi, Fontanone Autoservice s.n.c. si potrà trasformare il sistema della propria autovettura in due, tre giorni. La conversione non è possibile solo per le automobili Euro zero.

Un’iniziativa atta a ridurre gli inquinanti in atmosfera prodotti attraverso le emissioni degli autoveicoli, insieme all’istituzione delle zone a traffico limitato dove è vietata la circolazione ai veicoli più vecchi ed inquinanti ma è consentito il transito ai veicoli GPL e gas metano che producono basse concentrazioni di inquinanti.

Per ottenere l’incentivo, l’utente dovrà presentare all’installatore autorizzato una dichiarazione sostitutiva di certificazione e dell’atto di notorietà, un documento di riconoscimento valido comprovante la residenza, il codice fiscale, la carta di circolazione comprovante la proprietà, la targa del veicolo e l’anno d’immatricolazione.

«E’ un’iniziativa plurivaloriale importante – spiega Massimo Scavino assessore all’Ambiente del Comune di Alba – Ha un aspetto ambientale ma anche un aspetto economico abbastanza significativo. È dal 2004 che la città finanzia questa possibilità che ha agevolato la conversione di oltre 400 autoveicoli negli anni. È un piccolo segnale che fa parte di una politica più ampia sul miglioramento della qualità dell’aria ma è anche un piccolo incentivo anticiclico per le imprese artigiane».

«E’ un’iniziativa che ha molteplici benefici – dichiara Claudio Piazza delegato nazionale e presidente regionale del settore Gpl metano per autotrazione della Confartigianato – sia per le nostre imprese artigiane, ma anche per gli automobilisti che possono risparmiare sul carburante. Inoltre, la Regione Piemonte dà l’esenzione del bollo auto per cinque anni. Benefici anche sulla qualità dell’aria nella nostra città migliorata parecchio quest’anno. A nome mio e per Confartigianato ringrazio l’assessore Massimo Scavino e tutta l’Amministrazione albese per il rinnovo della convenzione in questi anni».

In foto da sinistra: Italo Sobrero responsabile del settore Ambiente del Comune di Alba, Claudio Piazza delegato nazionale e presidente regionale del settore Gpl metano per autotrazione della Confartigianato, Alberto Negro dirigente della ripartizione Urbanistica e Territorio del Comune di Alba e Massimo Scavino assessore all’Ambiente del Comune di Alba.

Gisella Divino