40enne tenta di gettarsi dal cavalcaferrovia di Cussanio: salvato dalla Polizia Locale di Fossano

0
422

Avrebbe potuto trasformarsi in una tragedia: un 40enne ospite del Centro Diurno di
Cussanio, intorno alle 17.30 di venerdì 8 febbraio aveva deciso di suicidarsi
lanciandosi nel vuoto dal cavalcaferrovia di Cussanio.

Solo grazie all’intervento di una pattuglia della Polizia Locale di Fossano, durante i
consueti servizi sul territorio per la prevenzione furti, si è potuto evitare il peggio.
Mentre percorrevano Via della Ferrovia, gli Agenti hanno notato infatti una persona che,
appoggiate le mani sul muretto del ponte, scavalcava la grata di protezione, rimanendo
appesa ad essa sospeso nel vuoto.

I due Operatori P.L., scesi prontamente dall’autovettura, sono riusciti ad afferrare l’uomo
ai polsi, proprio nel momento in cui si stava lasciando cadere sui binari sottostanti e sui
cavi di alta tensione, con il rischio di trascinare con sé, visto la sua imponente stazza,
anche i soccorritori.

Trascinato di peso all’interno del parapetto, anche con l’intervento di due automobilisti
che, richiamati dagli agenti li hanno aiutati a trarre in salvo l’uomo in grave stato
confusionale, lo stesso è stato trasportato da prima presso la struttura da cui si era
allontanato e con l’ausilio del personale sanitario del 118, nel frattempo allertato, presso
il reparto psichiatrico di Savigliano.

c.s.