Trasporto pubblico locale, riorganizzata la rete extraurbana provinciale: ecco TUTTE LE NOVITA’

Le modifiche saranno in vigore da lunedì 18 febbraio per le zone di Cuneo, Carrù-Mondovì e Bene Vagienna-Fossano

0
355

L’Agenzia della Mobilità Piemontese, nell’ottica di intervenire sulla rete di trasporto pubblico locale per renderla più efficiente e adeguata alle esigenze di mobilità dei cittadini, ha ridisegnato secondo le linee guida previste dal Patto della Mobilità, le linee extraurbane afferenti le zone di Cuneo, Carrù-Mondovì e Bene Vagienna-Fossano.

Le modifiche entreranno in vigore da lunedì 18 febbraio in concomitanza con l’avvio della nuova rete del trasporto pubblico locale della conurbazione di Cuneo. Per maggiori informazioni e per vedere gli orari nel dettaglio è possibile visitare il sito internet www.grandabus.it o rivolgersi alle aziende che effettuano il servizio.

Per la zona di Cuneo subiscono modifiche 9 linee extraurbane: la n.35 Bra-Fossano-Cuneo, n.40 Cuneo-Carrù-Dogliani, n.43 Cuneo-Valle Pesio, n.76 Cuneo-Boves, n.80 Cuneo-Bra-Alba, n.84 Cuneo-Vignolo-Cervasca, n.136 Cuneo-Tarantasca-Villafalletto, n.137 Villafalletto-Savigliano, n.202 Mondovì-Ceva-Ormea (con prolungamenti a Cuneo e Imperia). Per la zona di Carrù-Mondovì cambiano 8 linee, in particolare va segnalata la riorganizzazione delle linee sull’asse Cuneo-Morozzo-Magliano, che sarà attuata sempre dal 18 febbraio in quanto parte della nuova rete della conurbazione di Cuneo.

Le linee extraurbane che cambiano sono la linea n.36 Bene Vagienna-Carrù-Fossano, n.38 Dogliani-Carrù-Mondovì e n.39 Piozzo-Carrù-Mondovì; n.40 Cuneo-Carrù-Dogliani; n.79 Lequio Tanaro-Bene Vagienna-Fossano (nuova linea Narzole-Fossano-Carrù); n.202 Mondovì-Ceva-Ormea (con prolungamenti a Cuneo e Imperia); n.410 Fossano-Mondovì-Ceva, n.415 Bra-Carrù-Ceva. Per la zona di Bene Vagienna-Fossano, infine, sono variate le seguenti 6 linee: n.35 Bra-Fossano-Cuneo; n.36 Bene Vagienna-Carrù-Fossano; n.79 Lequio Tanaro-Bene Vagienna-Fossano (nuova linea Narzole-Fossano-Carrù); n.80 Cuneo-Bra-Alba; n.83 Fossano-Salmour-Cherasco; n.410 Fossano-Mondovì-Ceva.

MODIFICHE ZONA DI CUNEO

Linea extraurbana n.35 Bra-Fossano-Cuneo – Il servizio sulla tratta Bra-Cervere-Fossano viene rivisto e potenziato, con cadenzamento orario in coincidenza con i treni alla stazione di Bra. A Fossano le corse fermeranno presso il Movicentro (stazione FS) così da migliorare anche in questo nodo l’interconnessione con i treni nelle diverse direzioni. Rimangono invariati i collegamenti scolastici aggiuntivi per gli istituti di Fossano e di Bra, mentre viene ridotto il servizio tra Fossano e Cuneo (asse già servito dai treni), mantenendo 6 coppie di corse al giorno con valenza locale a beneficio degli abitati di San Sebastiano e Murazzo.

Linea extraurbana n.40 Cuneo-Carrù-Dogliani – La linea mantiene unicamente il servizio nel periodo scolastico, come rinforzo al collegamento effettuato dalle linee 9+38XU sulla stessa tratta.

– corsa studenti in partenza alle 6.35 da Dogliani con arrivo alle 7.50 a Cuneo

– corsa di rientro in partenza da Cuneo alle 8 con arrivo a Carrù alle 8.45

– corsa studenti in partenza da Cuneo alle 13.35 con arrivo a Carrù alle 14.25 (il bus prosegue in direzione Bra, con transito da Dogliani, come Linea 415).

A Carrù il servizio è in coincidenza con le corse da e per Piozzo. La linea, nella tratta Cuneo-Morozzo, accetta a bordo anche utenti con titoli di viaggio conurbati.

Linea extraurbana n.43 Cuneo-Valle Pesio – Il servizio da Chiusa Pesio a Cuneo è stato cadenzato con partenze ogni 60’, rivendendo il percorso in ingresso nel centro città, che diviene passante (le fermate del centro sono di carico e scarico). Da San Lorenzo di Peveragno il bus in arrivo da Chiusa Pesio effettua il servizio conurbato come linea 5 (per questo l’utenza già da Chiusa Pesio vedrà l’indicazione linea 5 sull’autobus), accessibile quindi con titoli di viaggio conurbati.

Da Spinetta questa linea garantisce il servizio ogni 30’ da e per Cuneo, grazie al coordinamento degli orari con le corse in arrivo da Villaggio Colombero-Roata Canale. Nell’Alta Valle Pesio, il servizio è stato rivisto per garantire un collegamento in orari adeguati sia per i residenti che per i turisti, con 3 coppie di corse prolungate alla Certosa di Pesio nel periodo estivo. La linea 43, inoltre, circolerà anche nei giorni festivi, con 3 coppie di corse tra San Bartolomeo e Cuneo (di cui 2 prolungate alla Certosa nel periodo estivo), proprio per favorire le esigenze di villeggianti e turisti.

Linea extraurbana n.76 Cuneo-Boves – La linea 76 garantisce già oggi un collegamento cadenzato ogni 30’ tra Cuneo e Boves, e non subisce modifiche (il servizio rimane di tipo extraurbano dal punto di vista tariffario). Dal 18 febbraio è introdotto un nuovo servizio festivo, per uniformità di offerta rispetto alle altre direttrici interne alla conurbazione, con 5 coppie di corse da e per Cuneo.

Linea extraurbana n.80 Cuneo-Bra-Alba – Il servizio della linea 80 è stato completamente rivisto, in quanto poco efficace (4 coppie di corse tra Cuneo e Alba utilizzate solamente su tratte parziali, più alcune corse su tratte intermedie utilizzate prevalentemente da utenza scolastica). La nuova linea 80 prevede quindi il servizio su 2 assi principali, definiti a partire dall’analisi dei dati relativa ai passeggeri trasportati.

Tra Cuneo e S.Albano Stura il nuovo servizio è cadenzato, con corse ogni ora sull’asse Cuneo-Bombonina-Castelletto Stura e Montanera, e ogni 2 ore fino a S.Albano. Le nuove corse sostituiscono il servizio ad oggi offerto dalla conurbazione di Cuneo fino a Castelletto e lo potenziano notevolmente, sia come frequenza che grazie al percorso prolungato. La linea assume tariffazione extraurbana, ad eccezione della tratta tra Cuneo e Castelletto Stura, dove continuano ad essere validi i titoli conurbati.

Tra S.Albano e Alba (coinvolti anche i comuni di Trinità, Bene Vagienna, Narzole, Cherasco e Bra) la linea mantiene le corse utilizzate dagli studenti diretti a Fossano, Cuneo, Bra e Alba, in alcuni casi istituendo coincidenze tra bus diversi per garantire i collegamenti (ad esempio, gli studenti di S.Albano e Trinità potranno al mattino utilizzare la linea 36 e interscambiare a Bene Vagienna, dove troveranno la coincidenza diretta a Bra).

Viene inoltre mantenuto un collegamento base in ora di punta in cui le corse da Cuneo a Montanera/S.Albano sono prolungate fino a Narzole in coincidenza con la linea 415 da e per Bra, in modo da garantire la mobilità complessiva in termini di rete. Gli spostamenti sulla lunga percorrenza tra Cuneo e Bra-Alba in generale non saranno più offerti dalla linea, ma già oggi sono possibili utilizzando il treno (con interscambio a Cavallermaggiore, tempo di percorrenza 1 ora da Bra a Cuneo), mentre la zona di Trinità e Bene Vagienna potrà usufruire dei nuovi collegamenti offerti dalla linea 79 per Fossano (da dove treni e bus permettono di raggiungere Cuneo) e per Narzole (con coincidenze per Bra sulla linea 415).

Linea extraurbana n.84 Cuneo-Vignolo-Cervasca – Viene soppressa la linea extraurbana n.84 Cuneo–Vignolo–Cervasca, che risultava sovrapposta e non coordinata con i servizi conurbati nella stessa area. Il servizio è garantito dal potenziamento della nuova linea 3 conurbata, che offre una corsa ogni 30’ tra Cuneo e Confreria, Santa Croce, Vignolo e Cervasca (con rinforzi ai 15’ per l’ospedale Carle al mattino).

Linea extraurbana n.136 Cuneo-Tarantasca-Villafalletto – La linea 136 è stata cadenzata con partenze ogni ora da Tarantasca per Cuneo, tratta su cui effettua il servizio conurbato come linea 7 (per questo l’utenza vedrà l’indicazione linea 7 sull’autobus), accessibile quindi con titoli di viaggio conurbati.

Tra Tarantasca e Cuneo il percorso, modificato, passa per San Benigno, Roata Rossi e Madonna dell’Olmo, collegando in modo efficace queste frazioni. Sono mantenute 8 coppie di corse da Villafalletto, 3 delle quali partono da Vottignasco. Su queste tratte (sui cui continuano a valere tariffe extraurbane) sono stati mantenuti invariati gli orari utilizzati dagli studenti, distribuendo invece il servizio in modo più uniforme nel resto della giornata. È stato inoltre introdotto un servizio festivo, con 3 coppie di corse tra Cuneo e Tarantasca.

Linea extraurbana n.137 Villafalletto-Savigliano – Dal 18 febbraio vengono soppresse le seguenti corse:

– corsa n.137106 in partenza alle ore 13.10 da Villafalletto a Savigliano, non utilizzata dall’utenza (0 utenti);

– corsa n.137004 in partenza alle ore 13.10 da Savigliano a Villafalletto, caratterizzata in media da 2-5 utenti: l’utenza può utilizzare la corsa successiva, n.137006, in partenza da Savigliano alle ore 13.35 sullo stesso percorso (che attualmente ha 7-12 utenti, e pertanto offre una capacità sufficiente per l’utenza complessiva).

Linea extraurbana n.202 Mondovì-Ceva-Ormea (con prolungamenti a Cuneo e Imperia) – La Linea 202 di RTPiemonte, il cui servizio prevalente è effettuato tra Monovì-Ceva e Ormea, con prolungamenti a Imperia, nei giorni scolastici prevedeva una coppia di corse tra Cuneo e Mondovì passando da Magliano, utilizzate dagli studenti di Margarita, Morozzo e Crava per raggiugere gli Istituti di Mondovì.

Tale servizio risulta poco efficace nel quadro complessivo dei servizi, sia per la sovrapposizione ad altre linee che per il carico limitato a una tratta parziale (l’utenza tra Cuneo e Mondovì utilizza la linea 176, che non subisce variazioni).

Si è pertanto previsto di sopprimerle: al loro posto, i ragazzi potranno usare la linea 9 (che effettua lo stesso percorso partendo 5′ prima da Cuneo) fino a Magliano FS (arrivo ore 7), dove troveranno un bus di RTPiemonte (linea 38 Carrù-Mondovì) diretto alle scuole di Mondovì (arrivo a Magliano ore 7, partenza ore 7.05). Lo stesso avverrà al ritorno, con corsa RTPiemonte (linea 38) da Mondovì a Magliano, e qui coincidenza alle ore 13.45 con la linea 9. Sarà cura dell’Agenzia nelle prime settimane di attuazione dei nuovi orari verificare eventuali possibili miglioramenti, in particolare relativamente alla possibilità di posticipo della corsa del mattino e della relativa coincidenza.

MODIFICHE ZONA DI CARRU’-MONDOVI’

Linea extraurbana n.36 Bene Vagienna-Carrù-Fossano – Il servizio della linea 36, limitato ai giorni scolastici, viene potenziato e integrato con le corse della nuova linea 79 Narzole-Fossano-Carrù, in modo da migliorare i collegamenti complessivi dell’area di Bene Vagienna, Trinità e S.Albano con i poli di Fossano e di Carrù/Mondovì.

Le nuove corse, inserite in rete insieme alle altre linee, offrono tutti i collegamenti scolastici preesistenti a cui se ne aggiungono di nuovi: ad esempio, da S.Albano e Trinità si inserisce un nuovo collegamento per Mondovì con interscambio a Magliano FS (che sostituisce l’attuale corsa limitata a Trinità, partenza 6.55 da S.Albano, 7 da Trinità e interscambio a Magliano FS ore 7.10 con corsa nuova SAAR linea 39) mentre si mantiene il collegamento per Bra nonostante le modifiche alla linea 80, effettuando un interscambio a Bene Vagienna (ore 6.45 con corsa Benese linea 80).

Da Carrù a Fossano in orario di ingresso scuole è presente una sola corsa diretta sulla linea n.36 di Gunetto, mentre l’utenza in salita alle fermate intermedie può utilizzare anche le corse della linea 38 di Nuova SAAR dirette a Mondovì sulla tratta Carrù-Magliano FS, da dove vi sarà in coincidenza un secondo bus di Gunetto diretto a Fossano. Lo stesso avviene per le corse di ritorno all’uscita dalle scuole.

Linee extraurbane n.38 Dogliani-Carrù-Mondovì e n.39 Piozzo-Carrù-Mondovì Le corse tra Carrù e Mondovì, suddivise oggi in due linee extraurbane differenti, sono state riorganizzate nella nuova linea 38 Carrù-Mondovì, che offre un servizio cadenzato ogni 60’ dal Movicentro di Carrù alla stazione FS di Mondovì, con transito dalla stazione ferroviaria di Magliano.

Qui partiranno in coincidenza le corse della linea conurbata n.9 per Cuneo, garantendo quindi un collegamento ogni ora tra Carrù e Cuneo (con trasbordo) nell’intera giornata. Anche a Carrù i servizi sono in coincidenza con le corse in arrivo da Bra lungo la Fondovalle Tanaro (Farigliano, Dogliani, Monchiero, Narzole, Cherasco). Resta invariato il servizio dedicato agli studenti, garantito da numerose corse aggiuntive che raggiungono gli istituti di Mondovì, con la specializzazione dei percorsi al mattino (mantenendo le partenze da Dogliani ove necessario) e alle 13 in modo da ottimizzare i tempi di spostamento e l’occupazione degli autobus.

Il collegamento tra Carrù e Piozzo è rivisto, inserendo nella nuova Linea 38 Carrù-Mondovì 5 coppie di corse distribuite nel corso della giornata, in coincidenza a Carrù con i bus in direzione Mondovì e in direzione Bra. Le nuove corse in questa prima fase sono limitate al bivio San Bernardo, in attesa di risolvere le criticità relative alla possibilità di effettuare la fermata bus e l’inversione di marcia nel centro del Paese.

Nella linea 38 saranno inoltre inserite le corse di rinforzo da Magliano FS a Mondovì scuole utilizzate dai ragazzi provenienti da S.Albano/Trinità (Corsa linea 36 Gunetto, con interscambio a Magliano FS alle ore 7.10) e da Margarita/Morozzo/Crava (corsa linea 9 STP, con interscambio a Magliano FS alle ore 7) per raggiungere gli istituti scolastici di Mondovì.

Linea extraurbana n.40 Cuneo-Carrù-Dogliani – La linea mantiene unicamente il servizio nel periodo scolastico, come rinforzo al collegamento effettuato dalle linee 9+38XU sulla stessa tratta.

– corsa studenti in partenza alle 6.35 da Dogliani con arrivo alle 7.50 a Cuneo;

– corsa di rientro in partenza da Cuneo alle 8 con arrivo a Carrù alle 8.45;

– corsa studenti in partenza da Cuneo alle 13.35 con arrivo a Carrù alle 14.25 (il bus prosegue in direzione Bra, con transito da Dogliani, come Linea 415).

A Carrù il servizio è in coincidenza con le corse da e per Piozzo. La linea nella tratta Cuneo-Morozzo accetta a bordo anche utenti con titoli di viaggio conurbati.

Linea extraurbana n.79 Lequio Tanaro-Bene Vagienna-Fossano – Il servizio della linea 79 è stato rivisto in modo da migliorare i collegamenti da e per Fossano dai comuni di Bene Vagienna, Narzole, Monchiero, Lequio Tanaro, Trinità, S.Albano, ad oggi svolto quasi esclusivamente negli orari di ingresso/uscita scuole.

Ai collegamenti scolastici esistenti si aggiunge infatti un nuovo servizio biorario (partenze ogni 2 ore) esteso anche al Comune di Carrù, sul seguente percorso: Narzole (partenze in coincidenza con le corse della linea 415 da e per Bra) – Bene Vagienna – Fossano stazione FS – S.Albano Stura – Trinità – Carrù Movicentro (e ritorno). Il servizio si completa con le corse della linea 36 Fossano-Carrù, che nel periodo scolastico collegano i due comuni transitando da Magliano.

In totale quindi le corse tra Fossano e Carrù passano dalle attuali 3 (limitate al periodo scolastico) alle 15 future (somma dei servizi nelle due direzioni). Vengono inoltre migliorati i collegamenti afferenti ai comuni di Lequio e Monchiero: la corsa del mattino da Bene Vagienna a Monchiero permette di interscambiare in quest’ultima località con i servizi diretti a Carrù e a Mondovì; la corsa da Monchiero a Fossano, lievemente anticipata, consentirà l’interscambio a Bene Vagienna con il bus della linea 80 diretto a Cuneo; lo stesso avverrà alle 14, mentre è stata introdotta una nuova corsa alle 17.45 da Bene Vagienna a Monchiero, in coincidenza con il bus in arrivo da Fossano.

Linea extraurbana n.202 Mondovì-Ceva-Ormea (con prolungamenti a Cuneo e Imperia) – La Linea 202 di RTPiemonte, il cui servizio prevalente è effettuato tra Monovì-Ceva e Ormea, con prolungamenti a Imperia, nei giorni scolastici prevedeva una coppia di corse tra Cuneo e Mondovì passando da Magliano, utilizzate dagli studenti di Margarita, Morozzo e Crava per raggiugere gli Istituti di Mondovì.

Tale servizio risulta poco efficace nel quadro complessivo dei servizi, sia per la sovrapposizione ad altre linee che per il carico limitato a una tratta parziale (l’utenza tra Cuneo e Mondovì utilizza la linea 176, che non subisce variazioni). Si è pertanto previsto di sopprimerle: al loro posto, i ragazzi potranno usare la linea 9 (che effettua lo stesso percorso partendo 5′ prima da Cuneo) fino a Magliano FS (arrivo ore 7), dove troveranno un bus di RTPiemonte (linea 38 Carrù-Mondovì) diretto alle scuole di Mondovì (arrivo a Magliano ore 7.00, partenza ore 7.05).

Lo stesso avverrà al ritorno, con corsa RTPiemonte (linea 38) da Mondovì a Magliano, e qui coincidenza alle ore 13.45 con la linea 9. Sarà cura dell’Agenzia nelle prime settimane di attuazione dei nuovi orari verificare eventuali possibili miglioramenti, in particolare relativamente alla possibilità di posticipo della corsa del mattino e della relativa coincidenza.

Linea extraurbana n.410 Fossano-Mondovì-Ceva – I servizi tra Fossano e Ceva di rinforzo ai treni sulla linea 410 vengono soppressi, e sostituiti da corse tra Fossano e Magliano FS (linea 36) e tra Magliano FS e Mondovì (linea 38). Il collegamento studenti quindi oltre ai treni è garantito su questo asse con interscambio a Magliano.

Linea extraurbana n.415 Bra-Carrù-Ceva – La linea 415, che percorre la Fondovalle Tanaro lungo il tracciato della vecchia ferrovia Bra-Ceva, viene notevolmente potenziata nella tratta Bra-Carrù, con 13 coppie di corse cadenzate ai 60’ (rispetto alle 6 coppie attuali), in coincidenza a Bra con i treni della linea SFM4 (da e per Torino, Alba e Cavallermaggiore) e a Carrù con la nuova linea 38 per Mondovì.

Da Carrù a Ceva vengono invece mantenute 4 coppie di corse al giorno, sempre in coincidenza con la rete dei servizi afferenti al Movicentro di Carrù, con orari rivisti per adattarsi meglio alle esigenze dell’utenza. Vengono inoltre mantenute corse di rinforzo esistenti dedicate agli studenti tra Narzole e Bra, così come le corse tra Bra e Carmagnola di completamento dell’offerta della linea ferroviaria sfm4 nelle fasce di prima mattina e serale.

MODIFICHE ZONA DI BENE VAGIENNA-FOSSANO

Linea extraurbana n.35 Bra-Fossano-Cuneo – Il servizio sulla tratta Bra-Cervere-Fossano viene rivisto e potenziato, con cadenzamento orario in coincidenza con i treni alla stazione di Bra. A Fossano le corse fermeranno presso il Movicentro (stazione FS) così da migliorare anche in questo nodo l’interconnessione con i treni nelle diverse direzioni. Rimangono invariati i collegamenti scolastici aggiuntivi per gli Istituti di Fossano e di Bra, mentre viene ridotto il servizio tra Fossano e Cuneo (asse già servito dai treni), mantenendo 6 coppie di corse al giorno con valenza locale a beneficio degli abitati di San Sebastiano e Murazzo.

Linea extraurbana n.36 Bene Vagienna-Carrù-Fossano – Il servizio della linea 36, limitato ai giorni scolastici, viene potenziato e integrato con le corse della nuova linea 79 Narzole-Fossano-Carrù, in modo da migliorare i collegamenti complessivi dell’area di Bene Vagienna, Trinità e S.Albano con i poli di Fossano e di Carrù/Mondovì.

Le nuove corse, inserite in rete insieme alle altre linee, offrono tutti i collegamenti scolastici preesistenti a cui se ne aggiungono di nuovi: ad esempio, da S.Albano e Trinità si inserisce un nuovo collegamento per Mondovì con interscambio a Magliano FS (che sostituisce l’attuale corsa limitata a Trinità, partenza 6.55 da S.Albano, 7 da Trinità e interscambio a Magliano FS ore 7.10 con corsa nuova SAAR linea 39) mentre si mantiene il collegamento per Bra nonostante le modifiche alla linea 80, effettuando un interscambio a Bene Vagienna (ore 6.45 con corsa Benese linea 80).

Da Carrù a Fossano in orario di ingresso scuole è presente una sola corsa diretta sulla linea n.36 di Gunetto, mentre l’utenza in salita alle fermate intermedie può utilizzare anche le corse della linea 38 di Nuova SAAR dirette a Mondovì sulla tratta Carrù-Magliano FS, da dove vi sarà in coincidenza un secondo bus di Gunetto diretto a Fossano. Lo stesso avviene per le corse di ritorno all’uscita dalle scuole.

Linea extraurbana n.79 Lequio Tanaro-Bene Vagienna-Fossano – Il servizio della linea 79 è stato rivisto in modo da migliorare i collegamenti da e per Fossano dai comuni di Bene Vagienna, Narzole, Monchiero, Lequio Tanaro, Trinità, S.Albano, ad oggi svolto quasi esclusivamente negli orari di ingresso/uscita scuole.

Ai collegamenti scolastici esistenti si aggiunge infatti un nuovo servizio biorario (partenze ogni 2 ore) esteso anche al Comune di Carrù, sul seguente percorso: Narzole (partenze in coincidenza con le corse della linea 415 da e per Bra) – Bene Vagienna – Fossano stazione FS – S.Albano Stura – Trinità – Carrù Movicentro (e ritorno). Il servizio si completa con le corse della linea 36 Fossano-Carrù, che nel periodo scolastico collegano i due comuni transitando da Magliano.

In totale quindi le corse tra Fossano e Carrù passano dalle attuali 3 (limitate al periodo scolastico) alle 15 future (somma dei servizi nelle due direzioni). Vengono inoltre migliorati i collegamenti afferenti ai comuni di Lequio e Monchiero: la corsa del mattino da Bene Vagienna a Monchiero permette di interscambiare in quest’ultima località con i servizi diretti a Carrù e a Mondovì; la corsa da Monchiero a Fossano, lievemente anticipata, consentirà l’interscambio a Bene Vagienna con il bus della linea 80 diretto a Cuneo; lo stesso avverrà alle 14, mentre è stata introdotta una nuova corsa alle ore 17.45 da Bene Vagienna a Monchiero, in coincidenza con il bus in arrivo da Fossano.

Linea extraurbana n.80 Cuneo-Bra-Alba – Il servizio della linea 80 è stato completamente rivisto, in quanto poco efficace (4 coppie di corse tra Cuneo e Alba utilizzate solamente su tratte parziali, più alcune corse su tratte intermedie utilizzate prevalentemente da utenza scolastica). La nuova linea 80 prevede quindi il servizio su 2 assi principali, definiti a partire dall’analisi dei dati relativa ai passeggeri trasportati.

Tra Cuneo e S.Albano Stura il nuovo servizio è cadenzato, con corse ogni ora sull’asse Cuneo-Bombonina-Castelletto Stura e Montanera, e ogni 2 ore fino a S.Albano. Le nuove corse sostituiscono il servizio ad oggi offerto dalla conurbazione di Cuneo fino a Castelletto e lo potenziano notevolmente, sia come frequenza che grazie al percorso prolungato. La linea assume tariffazione extraurbana, ad eccezione della tratta tra Cuneo e Castelletto Stura, dove continuano ad essere validi i titoli conurbati.

Tra S.Albano e Alba (coinvolti anche i comuni di Trinità, Bene Vagienna, Narzole, Cherasco e Bra) la linea mantiene le corse utilizzate dagli studenti diretti a Fossano, Cuneo, Bra e Alba, in alcuni casi istituendo coincidenze tra bus diversi per garantire i collegamenti (ad esempio, gli studenti di S.Albano e Trinità potranno al mattino utilizzare la linea 36 e interscambiare a Bene Vagienna, dove troveranno la coincidenza diretta a Bra).

Viene inoltre mantenuto un collegamento base in ora di punta in cui le corse da Cuneo a Montanera/S.Albano sono prolungate fino a Narzole in coincidenza con la linea 415 da e per Bra, in modo da garantire la mobilità complessiva in termini di rete. Gli spostamenti sulla lunga percorrenza tra Cuneo e Bra-Alba in generale non saranno più offerti dalla linea, ma già oggi sono possibili utilizzando il treno (con interscambio a Cavallermaggiore, tempo di percorrenza 1 ora da Bra a Cuneo), mentre la zona di Trinità e Bene Vagienna potrà usufruire dei nuovi collegamenti offerti dalla linea 79 per Fossano (da dove treni e bus permettono di raggiungere Cuneo) e per Narzole (con coincidenze per Bra sulla linea 415).

Linea extraurbana n.83 Fossano-Salmour-Cherasco – Il servizio offerto dalla linea 83, dedicato prevalentemente agli studenti di Cherasco e Salmour diretti a Fossano, viene mantenuto invariato, integrandolo a quello delle linee 79 e 80 che operano nella stessa area, per migliorare la cooperazione tra le diverse linee e semplificare l’informazione all’utenza.

Linea extraurbana n.410 Fossano-Mondovì-Ceva – I servizi tra Fossano e Ceva di rinforzo ai treni sulla linea 410 vengono soppressi, e sostituiti da corse tra Fossano e Magliano FS (linea 36) e tra Magliano FS e Mondovì (linea 38). Il collegamento studenti quindi oltre ai treni è garantito su questo asse con interscambio a Magliano.

c.s.