Promozione: riecco il calcio giocato! Carmagnola-Centallo da punti pesanti

Il Pedona prova ad accorciare contro l'Infernotto, vieta sbagliare per il Busca a Garino

0
932

Dopo la “settimana della neve” il girone C di Promozione torna in campo con la speranza che tutte le otto partite in programma vengano disputate regolarmente.

Il tutto, anche alla luce del succulento piatto offerto dal calendario, che regala alcune sfide importantissime.

Comanda, su tutte, Csf Carmagnola-Giovanile Centallo, con i rossoblù al secondo grande ostacolo consecutivo, dopo quello superato sette giorni fa al “Don Eandi” contro il Pancalieri Castagnole. Per gli uomini di Milani, invece, la possibilità di ritornare ad un distacco sotto la doppia cifra dalla capolista, provando a fare anche in casa quello che fin qui è riuscito quasi meglio in trasferta (appena un punto in più tra le mura amiche rispetto a quelli ottenuti fuori casa).

Sarà un vero big match, tra prima e terza. Spettatore d’obbligo, quindi, la seconda, ovvero il Pedona, atteso però dal delicato derby casalingo con l’Infernotto. I biancorossi hanno riposato sette giorni fa e, in attesa del recupero, potranno provare a trovare un altro nobile sgambetto contro i Tallone-boys. Per questi ultimi, invece, mai come questa volta la possibilità di ritornare a distanza di vittoria dalla capolista.

Si fa intrigante, invece, la corsa ai playoff, con quattro squadre in quattro punti per due posti. Guida il Cavour, atteso dal delicato derby fuori casa con il Villafranca, reduce dal pesante successo di Sommariva Perno. I torinesi hanno forzatamente riposato e possono ancora guardare con interesse al secondo posto, ma non potranno sbagliare contro Barison e soci.

Quindi Pancalieri Castagnole ed Atletico Torino: il primo ospita il Sommariva Perno, privo di tre uomini dopo le squalifiche post-scontro diretto con il Villafranca; il secondo è atteso dalla delicata trasferta in casa della Polisportiva Montatese (si gioca ad Alba), chiamata a ritrovare se stessa e quei punti che le darebbero una ragionevole tranquillità, dopo il 2-2 non troppo soddisfacente in casa della Piscineseriva.

Chiude il quartetto il Busca: per gli uomini di Zabena sbagliare in quel di Garino, contro l’ultima della classe e dopo due ko, significherebbe rischiare di mettere la parola fine sulla corsa alla top 5.

Chiudono due sfide intriganti: il Bsr Grugliasco, in forma, attende il Revello, rilanciato dalla cura-Giordana ma psicologicamente abbattuto dal ko di mercoledì nel recupero con la Roretese (gara alle ore 17), mentre proprio i verdeblu di Giraudo proveranno a fare punti in un vero e proprio scontro diretto con la Piscineseriva.