Dopo Caridi torna a Dronero anche Ferruccio Bellino per puntare alla salvezza: “Non potevo dire no”

0
477

Dopo aver riabbracciato il mister Antonio Caridi, la Pro Dronero nella difficile rincorsa alla salvezza in Serie D accoglie nuovamente un tecnico esperto già artefice di importanti successi in biancorosso. Ritorna infatti ad occuparsi dei portieri il preparatore Ferruccio Bellino, reduce da una salvezza in Lega Pro con il Cuneo.
“Dopo un anno passato in Lega Pro con la salvezza raggiunta con il Cuneo mi sono preso qualche mese di aspettativa per quanto riguarda le prime squadre, perchè come è noto ho la mia scuola portieri che sta andando veramente bene – afferma Bellino – La scorsa settimana ho ricevuto la chiamata da parte della Pro Dronero nelle persone del presidente Beccacini e del DS Maisa, e naturalmente dopo essermi sentito con il mister Caridi non ho potuto non accettare, perchè comunque a Dronero ho trascorso sette anni importanti, dividendo con Caridi tante gioie tra cui una promozione in D ai Play Off e pochi dolori”.

Quindi uno sguardo su una stagione complicata per i “Draghi “Mi aspetto di fare un bel girone di ritorno, i presupposti ci sono. E’comunque un campionato difficile, lo conosco bene bazzicandoci da anni, non sarà facile però la speranza c’è sempre. Rientrando ho trovato un ambiente che già conoscevo partendo dalla dirigenza, passando per un 70% dei giocatori e arrivando ovviamente al mister. I ragazzi mi hanno accolto subito bene, Rosano è un portiere che ho allenato per anni e con il quale ho un ottimo feeling, mentre Alberto Circio non lo conoscevo ancora ma sarà un piacere allenarlo. Io credo nella salvezza, basta lavorare sodo e cercare di risalire la classifica nel più breve tempo possibile. Ho visto i ragazzi la prima volta domenica contro il Ligorna e hanno disputato una buona partita, volevano il risultato e lo hanno ottenuto con determinazione. Sono contento di questa scelta, questi mesi li dedicherò al cento per cento a questa società cui va tutta la mia gratitudine per avermi dato nuovamente fiducia”