Promozione: Cavour-Pedona, chi resta? Doppio derby Roretese-Busca e Infernotto-Sommariva Perno

0
413
L'Infernotto 2018-19 (Foto copyright Ideawebtv.it)

Scollinato il giro di boa, ora i punti iniziano a pesare. Il girone C di Promozione si prepara a vivere il secondo weekend di partite del suo 2019 con la convinzione che ora ogni lasciata rischia davvero di essere persa.
Lo sanno bene soprattutto le inseguitrici della Giovanile Centallo, che, piuttosto, sperano che a lasciare qualcosa siano proprio i rossoblù. Magari già da domenica, quando i Bianco-boys faranno visita al Villafranca, ancora frastornato dal clamoroso 6-5 patito in casa dell’Atletico Torino. La capolista, comunque, resta ancora una volta favorita, contro la quartultima difesa del campionato (30 gol al passivo, anche se pesano i 6 subiti in una sola gara nel nuovo anno solare).

Inseguitrici che, come detto, sperano, ma che rischiano di auto-distruggersi. Già, perché a Cavour andrà in scena una vera e propria sfida da dentro o fuori. Di fronte Pedona ed i padroni di casa: chi perde è perduto. Inciderà di più la stanchezza dei ragazzi di Tallone post-recupero con la Roretese o il cattivo umore dei torinesi, ancora frastornati dall’inatteso ko di Sommariva? Solo il campo potrà dare in una risposta, in quello che è a tutti gli effetti uno dei match-clou dell’intera stagione.

A guardare con un occhio di riguardo alla sfida torinese, oltre alla capolista (che rischia di ammazzare il campionato con quasi un girone da giocare) è il Csf Carmagnola, tornato prepotentemente sotto, ed ora a stretto contatto con il secondo posto. Gli uomini di Milani dovranno dimostrare una volta per tutte di essere maturati, dando continuità alla cinquina di Revello contro la Piscineseriva, squadra sulla carta abbordabile, ma alla disperata ricerca di punti-salvezza.

Il weekend sarà anche un passaggio cruciale per l’altra corsa di alta classifica: quella al quinto posto. Con Carmagnola, Pedona e Cavour ancora lì, il testa a testa tra Pancalieri Castagnole ed Atletico Torino rischia di tagliare fuori una delle contendenti. Se il “Panca”, infatti, resterebbe lì comunque, un eventuale ko dell’Atletico allontanerebbe l’attuale settima forza del girone dalla corsa ai playoff, lanciando una fuga a cinque.

Il tutto a patto che il Busca vinca, cosa assolutamente non scontata, in quel di Roreto, di fronte ad una delle grandi tristi della sedicesima: la Roretese, ancora alla ricerca di una risposta alle molte domande lasciate aperte dal ko patito contro il Garino, che fino alla scorsa domenica non aveva ancora assaporato il piacere del successo.

Garino che farà visita al Bsr Grugliasco, rinvigorito dal gol al 95’ di Zammuto contro il Pedona ed ancora speranzoso di ricucire sul quinto posto, oggi a 7 punti di distanza.

Vale una fetta importante nella corsa salvezza, invece, Infernotto-Sommariva Perno: di fronte la grande sorpresa del girone d’andata ed una squadra che, con qualche basso di troppo, pare essersi ritrovata la scorsa domenica, con lo scalpo ambizioso del Cavour. La freschezza di Riorda o l’esperienza di Sellam?