IDEA AWARDS 2018 – VOLLEY: Scopriamo le 12 nomination per il premio di MIGLIOR GIOCATORE. VOTA SUBITO!

0
3535
I 12 candidati per il premio di Miglior Giocatore di Volley

In attesa di scoprire i finalisti per le categorie MIGLIOR ALLENATORE e MIGLIOR GIOCATRICE (a proposito, ultimissimi giorni per votare, affrettatevi!), chiudiamo le nomination relative al VOLLEY per gli IDEA AWARDS 2018 con le dodici candidature per la palma di MIGLIOR GIOCATORE in provincia di Cuneo nell’anno appena concluso (per votare, rimandiamo al modulo a fondo articolo).

2018 di profonde trasformazioni per le due squadre di A2 della Granda, VBC Mondovì e Cuneo Volley, che hanno rivoluzionato larga parte delle rispettive rose fra le stagioni 2017-18 e 2018-19. In casa monregalese punto è fermo è stato Luca Borgogno: lo schiacciatore biancoblu si è confermato pedina fondamentale, anche tatticamente, per Barisciani prima e Fenoglio poi, chiudendo la scorsa stagione a quota 404 punti e girando, in quella in corso, con una media di 11 punti a match.

Diventato capitano e già mattatore della formazione monregalese è invece Michele Morelli, che si guadagna la candidatura con tre mesi ad alti livelli con la nuova Synergy Arapi Mondovì. L’opposto foggiano, classe 1991 ed arrivato in estate, si è subito rivelato trascinatore e finalizzatore ideale della squadra diretta da Marco Fenoglio, con tante giocate ed una media di 16,3 punti a match. In una rosa rinnovata quasi in toto, una certezza.

Ancora di più le novità in casa Cuneo, dopo il passaggio in Serie A2 e diversi uomini della “Mondovì che fu” a sposare il progetto della società di patron Venni. Uno di questi è Emiliano Cortellazzi, vincitore agli IDEA AWARDS del 2016 e sul podio nel 2017, che ha diviso il suo 2018 fra le due sponde: dopo aver chiuso la lunga e felice storia con Mondovì, consolidando la categoria, l’esperto palleggiatore ha preso in mano le chiavi della compagine cuneese, dimostrando ancora la propria affidabilità, anche in una stagione ricca di difficoltà come quella corrente.

Confermatosi su più che buoni livelli, invece, rispetto alla Serie B è Andrea Galaverna, uno dei principali stoccatori in casa biancoblu. Un 2018 vissuto, sostanzialmente, sotto il segno della continuità di rendimento, nonostante il salto in una categoria per altro già vissuta con le maglie di Castellana Grotte e Corigliano. I numeri, per ora, dicono 11,7 punti per match.

La grande scoperta di questo 2018 in casa Cuneo Volley è senza dubbio quella del talentuoso opposto brasiliano Caio De Alexandre Oliveira, su cui su fondano molte delle speranze di salvezza della BAM Acqua S.Bernardo: al netto di alcuni problemi fisici che ne hanno condizionato l’impiego nell’avvio di stagione e della discontinuità comprensibile per un classe 1996, l’ex Cantù è stato spesso e volentieri una macchina da punti, togliendo in più occasioni le castagne dal fuoco a Cuneo nei momenti più difficili, entrando nella TOP 10 dei migliori realizzatori stagionali con i 17,5 punti di media a gara.

Sei nomination arrivano direttamente dalla Serie B, tre da Alba e tre da Savigliano. Partendo da Alba, menzione particolare per l’opposto Claudio Avalle (l’opposto e punta di diamante, ex Cuneo, Savigliano ed Asti) e per lo schiacciatore Michele Crusca, protagonisti non solo con la maglia della Mercatò, ma anche sui campi di Beach Volley, raggiungendo risultati interessanti nel corso dell’estate. Proprio Crusca, inoltre, è stato nominato  «King of the beach» 2018, aggiudicadosi il prestigioso torneo disputato sulla spiaggia delle Corone a Civitanova Marche.

Il terzo nome, è quella di Luca Morchio. Dopo la strepitosa stagione passata il centrale classe 1994, scuola Asti, si sta confermando anche in questa stagione come uno degli artefici dei successi albesi.

Sponda Savigliano, conferma la candidatura per il terzo anno di fila, l’opposto Giacomo Ghibaudo, sempre più capitalizzatore della squadra di coach Bonifetto e uomo imprescindibile per le sorti biancoblu. Seconda, invece, per il talentuoso libero Paolo Rabbia, ancora una volta fra i difensori più interessanti della categoria, il quale ha consolidato il proprio ruolo di titolare nell’organico saviglianese. Prima volta, invece, per il capitano, leader e schiacciatore della Gerbaudo Savigliano, Fabrizio Bossolasco.

Una candidatura arriva anche dalla Serie C Regionale: è quella di Lorenzo Osella, ex palleggiatore di Braida e Savigliano, ora faro dei Go Old Racconigi, protagonisti ai vertici del campionato. Ora, spazio a voi, lettori affezionati di IDEAWEBTV: VOTATE, c’è tempo fino alle sera del 24 gennaio.