IDEA AWARDS 2018 – VOLLEY: Ecco i candidati al premio di MIGLIOR ALLENATORE. VOTA SUBITO!

Dalla Serie A1 alla Serie C, ecco le otto nomination per succedere al plurivincitore Mauro Barisciani

0
2673
Gli otto candidati al Premio di Miglior Allenatore

Chiuso, per ora, il capitolo “Calcio”, ecco la Pallavolo. Sono 8 i candidati alla Palma di Miglior Allenatore del 2018 in provincia di Cuneo agli IDEA AWARDS 2018: grande novità di quest’anno, è la possibilità di VOTARE ON LINE il “migliore” per tutto il pubblico ed i nostri lettori, procedura che inauguriamo proprio oggi (modulo di voto a fondo pagina). Ma, prima, scopriamo le nomination.

Come non mai, questo 2018 è stato l’anno del Volley Femminile in Granda: le maggiori emozioni le hanno senza dubbio regalate LPM Mondovì e Cuneo Granda Volley. Alla guida della formazione monregalese, in grado di raggiungere dopo una lunga cavalcata la Finale di Coppa Italia (sfumata per un soffio nella Finalissima di Bologna), coach Davide Delmati, che ha condotto le rossoblu ad un prestigioso terzo posto nel campionato 2017-18, rafforzando lo status di protagonista della LPM BAM nella A2 nella stagione in corso: primo posto nel Girone A, grandi prestazioni e, ancora una volta, Coppa Italia nel mirino, con la qualificazione ai Quarti di Finale che si disputeranno proprio domani, 13 gennaio, al PalaManera dove arriverà Trentino.

Festeggerà il prossimo 25 gennaio un intero anno alla guida di Cuneo, invece, coach Andrea Pistola che, con il passare dei mesi, ha conquistato la fiducia di società e tifosi biancorossi dopo aver sostituito in corsa, nella passata stagione, l’esonerato Salvagni. Un anno ad alti livelli, nonostante una Serie A1 sfumata sul campo per un solo punto, a favore di Brescia, ed arrivata tramite acquisto del titolo sportivo, per l’allenatore ex Legnano: sotto la sua guida, la Bosca S.Bernardo Cuneo ha saputo farsi onore nel massimo torneo nazionale, finendo il 2018 in crescita ed in fiducia, con vittorie pesanti (contro Scandicci e, soprattutto, Novara) e strappando un’inattesa qualificazione alla Coppa Italia di categoria. Il bilancio è senza dubbio positivo con la sensazione che il meglio debba ancora arrivare.

Restando in ambito femminile, è stato un anno di trionfi per tre formazioni della Granda nei campionati regionali: la prima è il VBC Savigliano di coach Marco Porello, che ha trascinato una squadra giovanissima ad un memorabile double, con la vittoria della Coppa Piemonte di Serie D, nella perfetta Finale del 29 gennaio scorso contro Santena, e la promozione di C dopo il magico percorso dei playoff.

Proprio quella Libellula Volley che consegna agli Idea Awards 2018 altri due candidati: impossibile non inserire infatti in questa lista Danilo Giordanetto ed Oriana Arduino. Il primo è stato l’artefice del dominio rossonero nello scorso campionato di Serie D, chiuso con una promozione mai messa in discussione e frutto di ben 24 vittorie consecutive e 70 punti sui 72 disponibili.

A succedere al coach, il quale ha raggiunto la qualifica di Allenatore di Terzo Grado (a proposito, complimenti), è stata, appunto Oriana Arduino: il primo posto nell’attuale campionato di Serie C, con la Serie B nel mirino (L’Alba Volley e Novara permettendo), vale una meritata nomination, tutta “in rosa”.

Capitolo Volley Maschile: a Mondovì è stato l’anno di un ulteriore salto di qualità in casa VBC Mondovì, dopo una vera e propria rivoluzione. Chiusa l’indimenticabile era Barisciani, alla corte di patron Augustoni è arrivato Marco Fenoglio, che ha preso in mano le redini della squadra, in tutti i sensi, da vero leader e comandante biancoblu, con una rosa quasi totalmente rinnovata e portando nella società monregalese un nuovo progetto tecnico. Ed i risultati non sono mancati: partenza con dieci vittorie consecutive ed una squadra che naviga ai piani altissimi della classifica di Serie A2. L’Hagar Group e tutti i tifosi possono legittimamente sognare.

In Serie B, 2018 di consolidamento e crescita per Volley Savigliano e Pallavolo Alba, che chiudono le nostre nomination con i confermatissimi Roberto Bonifetto ed Emanuele Negro. Sotto la guida del primo, la compagine di patron Rosso, si è ormai confermata bellissima realtà nella categoria, continuando a navigare in acque più che tranquille e divertendo, anche in una stagione, come la corrente, condizionata da infortuni, ma arricchita da arrivi importanti come Parusso, Perla e Vittone.

Anno fra salvezza e sogni, invece, per il secondo, ormai una garanzia ad Alba: dopo aver, nuovamente, centrato la permanenza di categoria, coach Negro sta regalando alla società langarola un campionato esplosivo: primo posto a fine 2018, bel gioco e, finora, la certezza di aver agito bene in estate sul mercato, con innesti che hanno garantito esperienza e spessore alla rosa.

Otto candidature, cinque finalisti, un solo vincitore. Chi sarà? La parola a VOI LETTORI! VOTATE (e passate parola!). Le votazioni chiuderanno domenica 20 gennaio alle ore 20.30. I cinque finalisti saranno annunciati nelle prossime settimane.