Volley A1/F: Cuneo affronta il girone di ritorno con una Salas in più!

La schiacciatrice azero-cubana, MVP ieri contro Chieri, sembra essere entrata nei meccanismi del gioco biancorosso

0
92
Wilma Salas, premiata come MVP per i 25 punti contro Chieri (Foto MC Fotoreporter)

La storica “prima” della Bosca S.Bernardo Cuneo in Serie A1 sorride come non mai in questa fase di stagione che, calendario alla mano, poteva essere difficile e delicata a ridosso fra 2018 e 2019 e che, invece, ha lanciato i colori biancorossi e dato fiducia a tutto l’ambiente, dopo una partenza (era preventivabile) con qualche intoppo.

Tre vittorie di fila, di cui una di assoluto prestigio contro la corazzata Igor Novara, quattro nelle ultime cinque, ed una classifica che comincia ad essere solida e, soprattutto, estremamente rassicurante per l’obiettivo primario dell’annata, vale a dire la permanenza in categoria. Il cammino resta lungo e gli scogli difficili da superare tanti (primo dei quali l’Unet E-Work di Busto Arsizio, domenica 13 gennaio), ma come ammesso da coach Pistola dopo il 3-1 su Chieri, gli ultimi risultati fanno guardare avanti Bosio e compagne con positività.

Ad impreziosire le ultime due vittorie biancorosse, sono state le belle prestazioni di Wilma Rossel Salas: l’esperta schiacciatrice di origine cubana ma di passaporto sportivo azero, ha messo a segno rispettivamente 13 e 25 punti contro Club Italia e, appunto, Fenera Chieri, prendendosi anche il meritato premio di MVP, ieri, al PalaUbiBanca.

Salas, che pare entrata nei meccanismi di squadra, ha così fatto dimenticare l’assenza di quella Srna Markovic vera trascinatrice della Bosca negli ultimi due mesi, impegnata con la nazionale austriaca in questo inizio 2019 ma che sarà nuovamente a disposizione di coach Pistola già da questa settimana. Prestazioni, soprattutto l’ultima, che hanno cancellato alcune voci di corridoio, circolanti anche ieri a San Rocco Castagnaretta, ma non confermate, che volevano l’attaccante, arrivata in Granda lo scorso 16 ottobre, vicina ad un possibile addio, direzione Turchia.

Tutto bene, anche sotto questo punto di vista. Un’arma in più per coach Andrea Pistola e la sua truppa, nel mezzo di un vero e proprio tour de force in questo mese di gennaio, fra impegni di campionato ed un altro grande appuntamento, la doppia sfida di Coppa Italia, ancora una volta contro Novara (gara d’andata in programma a Cuneo mercoledì 16).