Serie C – Domani Cuneo-Pisa, Scazzola carica i suoi: “Un ultimo sforzo prima della sosta”

Il tecnico dei biancorossi presenta così il match del Paschiero: "Loro sono una delle squadre più forti del campionato, ma noi vogliamo fare risultato"

0
226

Mister Scazzola chiede l’ultimo sforzo ai suoi ragazzi prima della meritata pausa. Per godersela a pieno, serve una grande prestazione con il Pisa, che arriva al Paschiero domani, domenica 30 dicembre, alle 14,30, per la prima giornata di ritorno, l’ultima del 2018.

Il Cuneo vuole riscattare il ko di Busto Arsizio contro la Pro Patria (2-0) e chiudere l’anno nel migliore dei modi. Davanti troverà una formazione attrezzata per il salto di categoria, che in classifica occupa la quinta posizione, a quota 29 punti, 7 in più dei cuneesi (che però sul campo ne hanno conquistati 3 in più, poi tolti dalla penalizzazione). Allenato da Luca D’Angelo, il Pisa è reduce dal 2-2 sul campo del Novara e può contare su giocatori del calibro di Moscardelli e Masucci in attacco. Anche un ex, il centrocampista Davide Di Quinzio.

“E’ una partita difficile – spiega mister Cristiano Scazzola -, ma dobbiamo fare un ultimo sforzo prima della sosta. Ce la metteremo tutta per fare risultato e chiudere nel migliore dei modi il 2018, poi ci godremo la pausa, provando a recuperare i giocatori infortunati”. Sì, perché la lista delle assenze è ancora lunga per i biancorossi, che non avranno a disposizione neppure Mattioli, squalificato. “In difesa siamo un po’ in emergenza – ammette Scazzola -, ma siamo ormai abituati a fare i conti con le assenze, e la squadra ha risposto sempre bene. Chiunque abbia giocato ha fatto la sua parte, quindi in questo senso sono tranquillo, anche se spero di recuperare tutti per avere la squadra al completo dopo la sosta. Il Pisa? E’ una squadra forte e attrezzata, una delle candidate per raggiungere la serie B, ma noi contro queste formazioni abbiamo sempre fatto bene, affrontandole a viso aperto e senza paura, come faremo anche domani”.

Sarà un match complicato per il Cuneo, considerando anche che il Pisa fuori casa ha raccolto 16 punti in 10 partite. All’andata, all’esordio in campionato, un Cuneo ancora tutto da scoprire venne punito da un gol di Moscardelli al termine di un’ottima prestazione. Oggi, un girone di ritorno dopo, i biancorossi ormai non sono più una sorpresa e vogliono regalarsi un gran finale di 2018. Si gioca al Paschiero alle 14,30.