IDEA AWARDS 2018 – Tredici candidati per la palma di MIGLIOR CENTROCAMPISTA

Dalla Serie D alla Prima Categoria, quanti nomi! Riccardo Romani si confermerà al top o ci sarà un successore?

0
1490

Dopo portieri e difensori, si passa al fulcro del gioco. Sono ben 13 i candidati per la palma di Miglior Centrocampista agli IDEA AWARDS 2018, gli oscar del calcio e dello sport Made in Granda giunto alla sua quarta edizione e che coinvolgerà sempre di più gli utenti i quali potranno votare il vincitore di ogni categoria, dopo una prima selezione ad opera dei principali giornalisti qualificati della provincia e del Piemonte, on line direttamente su IDEAWEBTV (le modalità di voto saranno svelate ad inizio 2019).

Scopriamo insieme le nomination per il premio MIGLIOR CENTROCAMPISTA

Partendo dalla Serie D, il primo nome, indiscutibile, è quello di Giuseppe Dolce: capitano e faro del Bra, il forte mediano classe 1991 si è dimostrato indispensabile per gli equilibri e per il tasso di esperienza della formazione giallorossa, vero collante fra reparto arretrato ed offensivo.

Ancora più importante, anche in zona gol, è invece per la Pro Dronero Daniele Galfrè, un’abitué per gli Idea Awards e già sul podio in passato: l’ex Cuneo e Bra è stato l’uomo dei gol pesanti in questo grande 2018 per i colori biancorossi, basti pensare al rigore decisivo nella finale di Coppa Eccellenza vinta a Vinovo contro Baveno, ed il gol, nel finale, nello scontro diretto per il primo posto con la Cheraschese lo scorso 11 aprile.

Passando all’Eccellenza, come non partire dal campione in carica, Riccardo Romani: il regista del Fossano, nonchè capitano, è il punto fermo negli schemi di mister Viassi e, anche in questa stagione, sta trascinando con gol, assist e giocate, i biancoblu nella corsa ai vertici del Girone B, con voglia di riscatto dopo i playoff mancati in primavera. E intanto, dopo le 9 reti del 2017-18, siamo già a quota 9.

Due nomination per il Corneliano Roero: e parliamo dei due pilastri del centrocampo 2018-19, Domenico Pirrotta e Zdravko Manasiev. Il primo, reduce da un 2018 di livello, anche nella sua prima metà con la maglia della Cheraschese, con la conquista del pass playoff; il secondo confermando il suo status di “top player” in maglia rossoblu.

Fra i migliori centrocampisti in assoluto dello scorso campionato, e tornato su ottimi livelli in questo finale di 2018, è stato senza dubbio Rigoberto Capitao, fattore in più nell’Olmo di Michele Magliano, in grado di raggiungere una storica qualificazione ai playoff: l’ex mediano di Busca e Cheraschese ha fatto la differenza là in mezzo, giocando con grande fisicità per tutta la scorsa stagione, mettendo a segno gol importanti (6 in totale) e risultando decisivo in molte partite. Da una sua rete, al 90′, contro il Saluzzo, è partita la rinascita grigiorossa di questi ultimi scampoli di girone di andata, che ha permesso ai cuneesi di risalire la china verso una zona salvezza non più lontana.

Punto di riferimento imprescindibile, ancor di più dopo l’addio di Vailatti, è invece Othman Faridi per il Moretta: l’ex Saluzzo, già in nomination nel 2017, è stato fra i grandi protagonisti della magica cavalcata biancoverde in Promozione e della splendida prima metà di Eccellenza da neopromossa. Giocatore di categoria a tutti gli effetti.

Si conferma fra i top nel proprio ruolo, restando in Eccellenza, anche Manuel Vallati: bandiera della Benarzole, può giocare a centrocampo, davanti alla difesa, o da difensore centrale, arma fondamentale per il duo Bittolo Bon-Burgato prima e Perlo poi. Con la sua fisicità, esperienza e carisma resta il trait d’union della Benarzole che fu, che è e che sarà.

Fra Promozione ed Eccellenza invece il 2018 di Mattia Gallesio: reduce dalle brillanti stagioni con Cheraschese e Polisportiva Montatese, il centrocampista classe 1993 è tornato all’Albese dove con la sua qualità sta provando a condurre i biancocelesti ad una salvezza, si spera, meno travagliata possibile.

Tre nomi invece dalla Promozione: Nicola Giordana, Andrea Gozzo e Samuele Giordana, a cui sono state affidate le chiavi del centrocampo delle tre migliori cuneesi della categoria, la capolista Giovanile Centallo, il Pedona terzo (dopo aver condotto il Saluzzo ai playoff nazionali di Eccellenza ed aver chiuso una lunga storia in granata), ed il Busca, in corsa per la zona playoff.

Infine, una nomination dalla Prima Categoria: è quella di Matteo Mana, leader, regista e specialista dei calci piazzati dell’Azzurra, dominatrice finora del Girone F.

IDEA AWARDS 2018 – NOMINATION MIGLIOR CENTROCAMPISTA

Giuseppe Dolce (Bra)
Daniele Galfrè (Pro Dronero)

Manuel Vallati (Benarzole)
Domenico Pirrotta (Cheraschese/Corneliano Roero)
Zdravko Manasiev (Corneliano Roero)

Riccardo Romani (Fossano)

Rigoberto Capitao (Olmo)
Othman Faridi (Moretta)
Mattia Gallesio (Montatese/Albese)
Samuele Giordana (Busca)
Nicola Giordana (Giovanile Centallo)
Andrea Gozzo (Saluzzo/Pedona)
Matteo Mana (Azzurra)