Cuneo: si intensificano i controlli della Polizia in prossimità delle feste

L'attività si è concentrata su alcune zone della città, ma anche in sale giochi e bar. Identificate un centinaio di persone, uno straniero irregolare è stato espulso

0
161

“Vogliamo che i cuneesi possano trascorrere delle feste serene”. Così il questore di Cuneo Emanuele Ricifari spiega il significato dei controlli straordinari che in questi giorni la Polizia sta intensificando in città e nelle zone di accesso.

In particolare, nella giornata di ieri, lunedì 17 dicembre, un’attività specifica si è concentrata nelle zone di piazza Boves, piazza Virginio e nell’area della stazione. In tutto sono state controllate 40 persone, di cui 18 straniere. Una è risultata irregolare sul territorio nazionale, è stata trattenuta e verrà accompagnata alla frontiera.

Controlli specifici anche in alcune sale giochi cittadine, con un’attività divisa in due giornate. Durante il primo servizio, svolto in collaborazione con il personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la Polizia si è dedicata a 5 locali: in uno di questi è stata riscontrata un’irregolarità riguardante la mancata esposizione della licenza. Nel corso di questa prima attività sono state inoltre identificate 60 persone (24 straniere, 21 con qualche precedente).

Nessuna irregolarità riscontrata invece nella seconda parte dei controlli, in cui sono state prese in esame e analizzate le attività di altri 4 locali (due sale giochi e 2 bar) e identificate 40 persone, di cui 16 straniere e 23 con precedenti.

I controlli proseguiranno in questi giorni che precedono il Natale, con la presenza di pattuglie e posti di blocco a Cuneo e nei principali accessi alla città.