Basket C/M Silver: Vimark, che peccato! L’EisWorld Ginnastica passa 59-54

0
114

La Vimark Cuneo spreca una ghiottissima opportunità in casa dell’EisWorld Ginnastica. Senza lo squalificato Dedaj e con Agbogan a mezzo servizio a causa di un problema al polso, i ragazzi di coach Maniscalco volano subito in vantaggio grazie ad uno strepitoso primo quarto.

Nelle due frazioni centrali però, i torinesi recuperano punto su punto e riaprono il match. I dieci minuti conclusivi condannano il Granda Basket che si scioglie proprio nel momento decisivo.

L’inizio è tutto a favore degli ospiti. L’EisWorld si lascia prendere di sorpresa dai cuneesi che mettono in mostra la miglior pallacanestro da inizio stagione e non concedono nulla in difesa.

La zona della Vimark imbriglia l’attacco dei padroni di casa, incapaci di trovare in tempo le contromisure, e dà l’energia giusta per affrontare la fase offensiva. Agbogan comanda nella propria area, Abrate finalizza in attacco e dopo 10’ il tabellone recita 5-18.

Nella seconda frazione, però, è la manovra di Cuneo a bloccarsi. La Ginnastica sistema le marcature, Pavone si accende e punto dopo punto i padroni di casa riaprono il match. Le triple di Giordano e i canestri di Soranzo non bastano ad arginare il rientro torinese, perché la difesa è troppo distratta e concede punti facili a Gazzola e Nicolucci.

Il parziale di 18-8 è duro da digerire per la Vimark, che dopo l’entusiasmo del primo quarto torna con i piedi per terra. All’intervallo è 23-26.

Al rientro in campo dagli spogliatoi, il match è ormai in equilibrio. Passarino e Nebiolo provano ad agganciare i cuneesi ma le triple di Giordano ed Acquaviva danno ossigeno alla Vimark.

Il passaggio alla difesa a uomo degli ospiti scompiglia i piani dell’EisWorld che per un attimo sembra perdere contatto. Tuttavia, nel finale di frazione ci pensa Pavone a caricarsi sulle spalle i suoi ed a riportarli fino al -2. Con dieci minuti da giocare, il punteggio è 41-43.

Nell’ultima frazione, è ancora la difesa a dare problemi ai biancoblu. Pavone rimane un rebus insolvibile e l’attacco fatica a costruire buoni tiri limitandosi ad azioni affrettate e poco redditizie. Nonostante gli sforzi di Abrate e Mastrangelo, l’EisWolrd prima aggancia e poi sorpassa la Vimark.

Con un mini-parziale, i padroni di casa si portano a due possessi di vantaggio e mettono un margine di sicurezza tra sé e gli avversari. Cuneo ci prova ma gli ultimi tentativi non danno i risultati sperati ed allora è la Ginnastica ad aggiudicarsi il match per 59-54.

Prossimo appuntamento domenica 16 dicembre (ore 18.00) al PalaSport SportArea, contro la Sirelma Rivarolo.

TABELLINI

EisWorld Ginnastica: Gazzola 9, Quaglia 2, Pavone 23, Nebiolo 8, Nicolucci 10, Passarino 6, Venturini, Gavagnin 1, Apruzzi ne, Merlo ne, Barbato ne, Pasquero ne.

Vimark Cuneo: Agbogan 12, Soranzo 10, Giordano 8, Acquaviva 5, Abrate 18, Lucia, A. Berardinelli, Mastrangelo 2, Bruschetta, Rosso ne, Feliz Rosario, F. Berardinelli ne.

c.s.